Contenuto sponsorizzato

Acquistano due trattori pagandoli con assegni falsi. Due truffatori denunciati

Due calabresi sono riusciti ad acquistare due trattori, uno in Trentino e l'altro a Siena, pagando con assegni falsi. Hanno truffato  anche gli spedizionieri pagandoli con  titoli fraudolenti 

Pubblicato il - 27 gennaio 2018 - 08:58

CANAZEI. Avevano pagato con assegni falsi due venditori di macchine agricole del Trentino. Ad essere denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento e Pisa sono stati due uomini di origini calabresi, un 35enne residente a Marina di Gioiosa Jonica (RC) e un 29enne residente a Siderno (RC).

 

La denuncia è arrivata al termine di una lunga e meticolosa attività di indagine portata avanti dai carabinieri della Stazione di Canazei.

 

I due truffatori, spacciandosi per dipendenti di una impresa edile con sede a Reggio Calabria, risultata poi estranea ai fatti, avevano, sul finire di giugno dello scorso anno, acquistato, su piattaforma virtuale, da un 51enne da Pozza di Fassa , un trattore agricolo marca “CARON” mod.390, per l’importo di 15 mila euro pagando con un assegno circolare risultato poi falso.

 

Gli stessi si rendevano inoltre responsabili di analoga truffa, commessa di li a poco, nella provincia di Pisa ai danni di un 43nne, residente nella provincia di Siena, dal quale acquistavano un trattore agricolo marca Goldoni mod.IDEA 40 pagando l’importo di 10 mila euro con un assegno circolare risultato contraffatto.

 

In entrambi i casi i mezzi acquistati fraudolentemente, sono stati trasportati da ignari spedizionieri, anch’essi pagati con titoli fraudolenti e fatti successivamente sparire nelle campagne calabresi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

19 novembre - 19:32
L'incidente è avvenuto intorno alle 17.45 nel centro abitato di Tiarno di Sopra, dove due vetture sono arrivate alla collisione. Dopo l'impatto i veicoli sono rimasti in mezzo alla strada a compromettere la viabilità. In azione ambulanze, vigili del fuoco di Tiarno di Sopra e forze dell'ordine
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato