Contenuto sponsorizzato

Acquistano due trattori pagandoli con assegni falsi. Due truffatori denunciati

Due calabresi sono riusciti ad acquistare due trattori, uno in Trentino e l'altro a Siena, pagando con assegni falsi. Hanno truffato  anche gli spedizionieri pagandoli con  titoli fraudolenti 

Pubblicato il - 27 gennaio 2018 - 08:58

CANAZEI. Avevano pagato con assegni falsi due venditori di macchine agricole del Trentino. Ad essere denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento e Pisa sono stati due uomini di origini calabresi, un 35enne residente a Marina di Gioiosa Jonica (RC) e un 29enne residente a Siderno (RC).

 

La denuncia è arrivata al termine di una lunga e meticolosa attività di indagine portata avanti dai carabinieri della Stazione di Canazei.

 

I due truffatori, spacciandosi per dipendenti di una impresa edile con sede a Reggio Calabria, risultata poi estranea ai fatti, avevano, sul finire di giugno dello scorso anno, acquistato, su piattaforma virtuale, da un 51enne da Pozza di Fassa , un trattore agricolo marca “CARON” mod.390, per l’importo di 15 mila euro pagando con un assegno circolare risultato poi falso.

 

Gli stessi si rendevano inoltre responsabili di analoga truffa, commessa di li a poco, nella provincia di Pisa ai danni di un 43nne, residente nella provincia di Siena, dal quale acquistavano un trattore agricolo marca Goldoni mod.IDEA 40 pagando l’importo di 10 mila euro con un assegno circolare risultato contraffatto.

 

In entrambi i casi i mezzi acquistati fraudolentemente, sono stati trasportati da ignari spedizionieri, anch’essi pagati con titoli fraudolenti e fatti successivamente sparire nelle campagne calabresi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 luglio - 19:26

Il presidente della Pat dopo aver dichiarato che si procederà con l'abbattimento a vista se l'orso dovesse anche solo avvicinarsi alle case dopo il duro intervento del ministro Costa chiarisce il suo messaggio. In suo sostegno arrivano gli Autonomisti popolari di Kaswalder: ''Ben venga la cattura o l'abbattimento di M49''

15 luglio - 14:29
I tecnici di Ispra sono già diretti verso il Trentino. L'ipotesi di abbattere il plantigrado non deve essere presa in considerazione per Roma: "Assurdo e paradossale". Ironico l'ex governatore: "Scelta che appare ancor più lungimirante in quanto potrebbe essere direttamente interessata la zona di abitazione, Civezzano, dell’ex assessore all’agricoltura e veterinario Michele Dallapiccola"
15 luglio - 19:28

L'incidente è avvenuto intorno alle 18.15, il veicolo scendeva dalla Val Rendena in direzione Tione lungo la strada statale 239, quando è avvenuto l'incidente

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato