Contenuto sponsorizzato

Approvato il calendario scolastico per il 2018/2019. Ponte lungo da Pasqua alla Liberazione, quasi dieci giorni

L'inizio dell'anno scolastico sarà il 12 settembre e si concluderà l'8 giugno. Per gli studenti ebrei è prevista l'assenza per il riposo del sabato e per le festività rabbiniche

Pubblicato il - 09 aprile 2018 - 15:12

TRENTO. Deciso dalla Giunta il calendario scolastico per l'anno 2018/2019. Tutti a scuola da mercoledì 12 settembre e l'ultimo sui banchi sarà quello di sabato 8 giugno 2019. Qualche giorno di differenza per le scuole dell'infanzia: dal 3 settembre al 28 giugno

 

Le feste comandate, come sempre, sarà giorno di festa. Ci saranno anche dei ponti perché la festa di Ognissanti cade di giovedì e quindi si farà vacanza fino al 3 novembre. Un solo giorno, invece, per l'Immacolata, l'8 dicembre, ma per le festività natalizie si andrà da lunedì 24 dicembre fino a sabato 5 gennaio.

 

Lunedì 4 e martedì 5 febbraio dell'anno prossimo le vacanze di carnevale, e una lunga pausa che comprenderà Pasqua e la festa della Liberazione: si starà a casa da venerdì 19 aprile fino al 27 aprile, per poi stare di nuovo a casa il Primo Maggio
 

Gli studenti ebrei potranno assentarsi per il riposo sabbatico (ogni sabato) e per le altre festività ebraiche. Per il Rosh Hashana (Capodanno) il 10 e l'11 settembre, per il Kippur (digiuno di espiazione) il 18 e 19 settembre, per l'inizio della Festa delle Capanne (Sukkot) il 24 e 25 settembre, e per la sua conclusione, l'1 ottobre (Shemini Atzeret), mentre il giorno successivo l'assenza potrà essere fatta per osservare la Festa della Torah (Simchat Torah).

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

15 novembre - 13:09

L'importanza del risparmio per un futuro sostenibile al centro dell'iniziativa formativa promossa dalla Cassa Rurale Vallagarina nelle scuole elementari del basso Trentino e dell'alto Veronese. "E grazie ai numerosi interventi, del nostro bilancio sociale a favore dei soci, delle famiglie, delle imprese e delle associazioni, sosteniamo le nostre comunità”

16 novembre - 17:37

E' stata eletta la nuova coordinatrice dell'Unione per gli Universitari. Sul problema degli affitti spiega: "stiamo pensando all'istituzione di uno sportello affitti e ad una piattaforma dove i privati possano registrare le offerte di alloggio, in modo che gli studenti possano più facilmente districarsi nella giungla degli affitti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato