Contenuto sponsorizzato

Armi da guerra e nove chili di coca nascosti tra gli alberi di Natale, la polizia blocca un traffico internazionale

Gli agenti e le unità cinofile sono intervenute alla barriera autostradale di Vipiteno. Il tir proveniente dall'Olanda faceva rientro in Albania. Il valore della droga è di circa 10 milioni di euro e completa il carico di quattro pistole mitragliatrici, quattro semiautomatiche e oltre 200 proiettili

Di L.A. - 30 novembre 2018 - 14:39

BOLZANO. Quattro pistole mitragliatrici Scorpion, tre pistole semiautomatiche Heckler&Koch, una Glock e 240 proiettili 9x19. Armi da guerra nascoste tra gli alberi di Natale e vari fiori. Non è però tutto. La polizia ha inoltre sequestrato 9 chili di cocaina per un valore di 10 milioni di euro

 

La polizia ha così inferto un duro colpo al traffico internazionale di armi da guerra e droga, tra i sequestri di armi da guerra più significativi negli ultimi decenni al Brennero.

 

Nei guai in particolare due albanesi di 40 e 45 anni, fermati alla barriera autostradale di Vipiteno. "Una tratta - commenta Giuseppe Tricarico, dirigente della squadra mobile di Bolzano - tra le più importanti di traffico illecito, come dimostra il sequestro di 50 chili di hashish e sette di cocaina negli ultimi giorni" (Qui articolo).

 

Nel corso di un controllo in A22, gli agenti sono entrati in azione per fermare un tir con targa albanese. Il mezzo proveniva dall'Olanda per far rientro in Albania, una corsa che si è interrotta a Vipiteno, quando i poliziotti hanno intimato l'alt. La polizia ha avviato la perquisizione del caso con l'ausilio delle unità cinofile, fino all'incredibile scoperta

 

Le armi, probabilmente destinate a qualche importante organizzazione criminale, erano nascoste in fondo al rimorchio all'interno di un bancale, a sua volta occultato dal resto dell'ingente carico. Gli agenti hanno scovato un vero e proprio arsenale: quattro pistole mitragliatrici Scorpion, quattro pistole semiautomatiche, cioè tre Heckler&Koch e una Glock.

 

Le armi, normalmente utilizzate per gli assalti a portavalori e altre azioni violente da parte di professionisti, sono nuove e con matricola ancora leggibile, quindi non abrasa. Insieme alle pistole sono stati trovati anche 240 proiettili 9x19.

 

Un carico completato anche da circa 9 chili di cocaina, per un valore complessivo sul mercato di 10 milioni di euro, che era nascosta tra i rami degli alberi di Natale. La polizia ha così arrestato i due autisti del mezzo pesante, che sono stati portati in carcere a Bolzano.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
altra montagna
28 febbraio - 09:01
Con 35 voti favorevoli e 9 contrari, il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la legge che permette la realizzazione di stanze panoramiche di [...]
Cronaca
28 febbraio - 11:26
Le precipitazioni che hanno interessato il territorio negli scorsi giorni, dicono gli esperti, sono previste in graduale esaurimento dal [...]
Ambiente
28 febbraio - 09:44
Dopo averlo ripulito, l'istruttore subacqueo si è prontamente portato dai carabinieri di Pergine, per segnalare il rinvenimento: "L'ho consegnato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato