Contenuto sponsorizzato

Attenzione passaggio orsi, nelle Giudicarie la cucciolata schiva le macchine

L'avvistamento ieri mattina alle prime luci dell'alba, questa volta nella frazione di Tavodo, nel Comune di San Lorenzo Dorsino

Pubblicato il - 04 October 2018 - 09:49

SAN LORENZO DORSINO. Ieri mattina a Tavodo, frazione di San Lorenzo Dorsino, il borgo delle Giudicarie Esteriori che si trova a un'altitudine di 600 metri. Una mamma orsa con i suoi due piccoli, fotografati da un'abitante del posto che in quel momento transitava con la macchina sulla strada alle prime luci dell'alba.

 

Una piccola scenetta familiare, con mamma orsa che con una zompata scavalca un alto muro e i due piccoli che rimangono indietro, incapaci di arrampicarsi. Una famigliola già immortalata nelle settimane scorse, sempre nella zona delle Giudicarie, sempre mamma orsa e i suoi piccoli, questa volta erano in quattro

 

La foto sta facendo il giro dei social, con commenti divertiti e curiosi: "Che bello - si legge in alcuni commenti - vorrei incontrarli anch'io una volta". Ma qualcuno osserva: "Peccato che si spingano così vicini ai centri abitati", sapendo che il rischio è che questi esemplari vengano poi considerati 'problematici' perché non se ne stanno nei boschi, lontani dalle zone urbanizzate.

 

VIDEO dell'avvistamento dei giorni scorsi

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 December - 18:27

Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,7%. Gli altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici e un rapporto del 12,1%. Complessivamente il rapporto contagi/tamponi si attesta a 8,6%

03 December - 13:32

Anche Futura interviene sull'ultima ordinanza di Fugatti. Paolo Zanella: "Uno smacco per il personale sanitario, stremato da mesi di duro lavoro, in affanno per coprire bisogni sanitari accresciuti, carenze d'organico strutturali e turni di colleghi che hanno contratto l'infezione"

03 December - 18:03

In attesa che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte comunichi le novità del Dpcm in vigore da venerdì 4 dicembre, per cui si ipotizzano restrizioni importanti nei giorni festivi, dal bollettino nazionale i dati che emergono si caratterizzano per dei "chiaro-scuri". Se ricoveri e terapie intensive diminuiscono, aumentano i contagi. E' record invece per i decessi: 993, mai così tanti da inizio pandemia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato