Contenuto sponsorizzato

Avevano rubato due bici elettriche per un colpo da 8 mila euro, arrestati nel bresciani

I fatti risalgono a aprile scorso, le due persone avevano tagliato il lucchetto per poi allontanarsi come semplici turisti e confondersi tra la gente. Decisive le immagini delle telecamere 

Pubblicato il - 08 settembre 2018 - 11:27

RIVA DEL GARDA. Avevano rubato due bici elettriche per un valore complessivo di 8 mila euro, dopo una lunga e complessa indagine i carabinieri hanno arrestato due persone.

 

I fatti risalgono all'aprile scorso, quando una coppia entra in azione a Riva del Garda: prima tagliano il lucchetto, quindi salgono in sella e pedalano come normali turisti fino a raggiungere il complice che li aspetta a bordo di una vettura. Da lì il trasporto della refurtiva fuori regione. 

 

L'operazione di indagini è subito iniziata, i carabinieri hanno acquisito e visionato in collaborazione con la polizia locale le immagini delle telecamere installate nell'Alto Garda, in questo modo le forze dell'ordine sono riuscite a rilevare il numero di targa dell'auto, ma anche di appurare che i ladri, al momento di caricare le bici, avessero gettato un catenaccio in un tombino.

 

I carabinieri hanno quindi controllato il lucchetto con le chiavi in possesso ai proprietari, una coppia di turisti olandesi, per appurare che il lucchetto corrispondeva proprio a quello delle bici rubate.

 

Durante le indagini, ma soprattutto dopo i servizi di pedinamento messi in atto da parte dei militari, gli autori del furto sono stati individuati e fermati dai carabinieri del bresciano, dove i ladri abitano: sono stati deferiti a piede libero perché trovati in possesso di arnesi da scasso, utilizzati con molto  probabilità per portare al termine altri colpi.

L’attività di indagine, diretta dal Sostituto procuratore della procura di Rovereto, il dottore Fabrizio De Angelis, ha trovato pieno accoglimento da parte del tribunale di Rovereto nell’emissione dell’ordinanza di applicazione delle tre misure cautelari degli arresti domiciliari a carico di una 31enne e un 30enne, entrambi romeni, mentre una terza persona è ancora ricercata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato