Contenuto sponsorizzato

Bomba disinnescata sulle Dolomiti, era lì dalla Prima guerra mondiale

L'ordigno si trovava ai piedi della Croda Rossa a quasi 3 mila metri, nelle Dolomiti di Sesto Pusteria. Le operazioni di disinnesco del ordigno rinvenuto in un ghiaione ai piedi della montagna sono iniziate alle ore 9 e si sono concluse alle 11.50 con il brillamento

Pubblicato il - 21 maggio 2018 - 19:52

TRENTO. La bomba fatta brillare stamattina era lì fin dalla Prima guerra mondiale, ai piedi della Croda Rossa a quasi 3 mila metri, nelle Dolomiti di Sesto Pusteria. Le operazioni di disinnesco del ordigno rinvenuto in un ghiaione ai piedi della montagna sono iniziate alle ore 9.

 

Il residuo bellico è stato trasportato in zona sicura ed è stato fatto brillare dagli artificieri dell'Esercito appartenenti al 2/o Reggimento alpino guastatori di Trento coadiuvati dal Centro tecnico logistico interforze di Civitavecchia. Le operazioni sono state coordinate dalla Centro operativo allestito nella caserma dei vigili del fuoco di Sesto Pusteria.

 

Al disinnesco erano presenti anche i rappresentanti del Commissariato del governo di Bolzano, dei Carabinieri e dell'Esercito oltre al Corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano. Le operazioni si sono concluse alle ore 11.50.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

14 dicembre - 19:51

Si tratta di un uomo di 53 anni di Zambana. Faceva parte di un gruppo di tre persone. I soccorritori sono riusciti ad individuarlo e dopo averlo estratto da sotto la neve, in stato iniziale di ipotermia, è stato trasportato a Merano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato