Contenuto sponsorizzato

Cade in bici sulla strada che porta al passo San Pellegrino. Soccorso dall'elicottero è stato trasportato al Santa Chiara

E' successo verso le 9 a pochi chilometri dall'abitato di Moena. Sul posto anche un'ambulanza, l'automedica e i vigili del fuoco. Politraumatizzato con la frattura di un braccio, è ricoverato al Santa Chiara

Pubblicato il - 07 agosto 2018 - 10:36

MOENA. E' caduto con la bicicletta, mentre percorreva la strada che porta verso il passo San Pellegrino. E' successo verso le nove e a farne le spese è stato un giovane ciclista. La dinamica non è ancora chiara, e su questo stanno facendo luce i carabinieri. Non si capisce se il giovane sia stato toccato da un'auto o se sia finito a terra da solo. 

 

Sul posto si sono subito portate un'ambulanza e un'automedica, raggiunte poi dell'elicottero del 118 partito dall'aeroporto di Mattarello. Anche i Vigili del fuoco si sono mobilitati, in ausilio ai soccorritori e impegnati a gestire la viabilità.

 

L'equipe medica ha raggiunto immediatamente il ferito, constatando a presenza di numerosi traumi e la frattura esposta dell'omero. Stabilizzato sul posto, è stato caricato a bordo dell'elicottero che è partito alla volta dell'ospedale Santa Chiara.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 13:10

Dopo quanto accaduto a Ischgl tra febbraio e marzo il cancelliere austriaco ha annunciato una serie di misure che si applicheranno questa stagione sulle piste. Mascherine in funivia, distanza di un metro gruppi di massimo 10 persone per le scuole di sci

24 settembre - 10:46

Era stato ricoverato al Negrar. Sono sopraggiunte delle complicanze a seguito della caduta e così è deceduto. Nell'incidente si era ferita anche la figlia di 40 anni

24 settembre - 11:50

Al ballottaggio ci sono l'ex sindaco e l'imprenditore Zanin. Decisivo diventa quel 13% che è stato preso dal candidato dell'Svp che, per ovvi motivi, non può imparentarsi con ultra nazionalisti e figure vicine all'ultra destra. Intanto i nostalgici di Casapound salutano il consiglio: '' Siamo i fantasmi di una guerra che non abbiamo fatto, ma siamo i guerrieri di una pace durata troppo a lungo. Ancora qui ci ritroverete tra mille anni e mille anni ancora''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato