Contenuto sponsorizzato

Carnevale a tutta birra, tanti giovani in coma etilico tra Terlano e Rovereto

Nel Comune sudtirolese ubriachi fradici attraversavano la linea della ferrovia che per sicurezza è stata addirittura interrotta. A Rovereto uno studente è svenuto a terra ancora prima di arrivare in classe. Sono stati 21 i ricoveri in pronto soccorso

Pubblicato il - 09 febbraio 2018 - 10:47

BOLZANO. A Terlano, in Alto Adige, a bere a più non posso sono stati in tanti e 20 di loro sono finiti in ospedale. A Rovereto il caso è uno solo, quello di uno studente delle superiori finito anche lui al pronto soccorso per coma etilico

 

Partiamo dalla festa sudtirolese del Giovedì grasso. I bagordi in questo caso hanno investito un'intero paese, dove tanti giovanissimi, tanti minorenni, hanno avuto accesso all'alcol senza averne i requisiti di età. Vino e birra erano distribuiti a tutti indistintamente.

 

Questo ha portata ad una situazione pericolosa non soltanto dal punto di vista sanitario. Un gruppo di ragazzi si è addirittura divertito ad attraversare i binari della linea Bolzano-Merano obbligando i Vigili del fuoco a interrompere per sicurezza il passaggio dei treni.

 

Il gioco di saltare da una parte all'altra della massicciata, ubriachi fradici, ha messo in allarme tutte le forze di polizia che hanno dovuto fronteggiare decine e decine di ragazzini un po' troppo su di giri. 

 

Croce Rossa e Croce Bianca sono alla fine arrivate per soccorrere 20 giovanissimi crollati a terra in coma etilico. Livelli di alcol nel sangue da far cadere svenuti, minorenni soccorsi e portati in ospedale per la lavanda gastrica e l'idratazione attraverso la flebo.

 

A Rovereto è andata in un altro modo e il coma etilico si è verificato ancor prima dell'inizio dei festeggiamenti. E' successo nel piazzale dell'Istituto d'Arte Depero, dove era in corso un'assemblea d'istituto. 

 

Uno degli studenti, ancora prima di varcare la soglia della scuola, è caduto a terra svenuto. Subito soccorso, i sanitari hanno diagnosticato un coma etilico: aveva bevuto ancora prima di arrivare in classe.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.50 del 10 Luglio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 luglio - 11:48

Padre Massimo ha comunicato nelle scorse ore la decisione di lasciare il convento attraverso una lettera che è stata spedita ai tanti volontari che lavorano quotidianamente alla mensa dei Cappuccini in via delle Laste. Fra Nicola gestirà al momento il convento mentre arriverà un nuovo frate per la mensa dei poveri 

11 luglio - 11:44
L'allerta è scattata intorno alle 8.30 nella parte finale del sentiero attrezzato Camillo De Paoli a quota 2.200 metri nel gruppo delle Pale di San Martino. Gli escursionisti erano partiti dal rifugio Velo della Madonna e lungo il percorso sono stati investiti da una scarica di sassi. In azione le unità del soccorso alpino
11 luglio - 06:01

Chiarastella Feder, esperta di gestione dei conflitti fra grandi predatori e piccole comunità rurali originaria di Treviso, lavora ormai da 15 anni per il governo della regione canadese dell'Alberta. Impegnata nell'educazione alla convivenza fra esseri umani ed orsi, ha deciso di dedicare la propria attenzione al Trentino e ai recenti fatti dell'aggressione sul Monte Peller. "Uccidere un'orsa è deleterio. La soluzione è educare alla coesistenza e alla conoscenza di questi animali"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato