Contenuto sponsorizzato

Cercano di andare in Germania con dei documenti falsi, bloccati sul treno dalla polizia

Erano a bordo del treno che da Verona si dirige verso Monaco. Alcune micro anomalie delle carte d'identità hanno messo in allerta le forze dell'ordine

Pubblicato il - 28 marzo 2018 - 09:06

BOLZANO. Si trovavano a bordo di un treno Euro City nella tratta Verona Porta Nuova – Monaco di Baviera e con dei documenti falsi  erano diretti in Germania. A finire nei guai due cittadini originari della Campania che sono stati fermati dalla polizia Ferroviaria di Bolzano.

 

Gli agenti si trovavano a bordo del trento EC 84 e nel corso dei alcuni controlli in uno scompartimento di una carrozza di seconda classe hanno trovato i due cittadini italiani che poco prima erano stati contravvenzionati dal capo treno per irregolarità nel viaggio.

 

Alla richiesta di documenti validi per l'identificazione di polizia , i due giovani, un uomo e una donna, hanno esibito agli agenti le carte d'identità che sebbene in un primo momento fossero sembrate vere , ad un più attento controllo hanno evidenziato delle micro anomalie che hanno immediatamente messo in allerta gli agenti.

 

La coppia è stata quindi accompagnata presso la polizia municipale di Bolzano dove gli esperti in falso documentale hanno appurato la falsità dei documenti e i due sono stato stati dichiarati in arresto.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 gennaio - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 gennaio - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato