Contenuto sponsorizzato

Dopo l'incidente finisce in ospedale e dalle radiografie si scopre che trasporta ovuli di droga nell'intestino

Dopo l'incidente, la denuncia, nei guai un 26enne. I Carabinieri sono stati subito avvisati e l'equivalente di mezzo etto di hashish è stato espulso e poi sequestrato

Pubblicato il - 28 marzo 2018 - 18:11

ROVERETO. Fa un incidente, finisce in ospedale, gli fanno le radiografie e scoprono che trasporta ovuli di droga nell'intestino. E alla fine la denuncia alla Procura della Repubblica. Peggio di così non poteva andare al 26enne di Padova che domenica scorda si è schiantato con la macchina contro un albero in corso Rosmini.

 

Anzi, peggio poteva andare se gli ovuli con mezzo etto di hashish si fossero rotti nell'impatto, Ma così non è stato: nell'incidente avvenuto nel tardo pomeriggio sull'automobile viaggiavano in quattro, lui era seduto dietro. L'autista ha centrato il fusto della pianta, illesi i viaggiatori sui sedili anteriori ma qualche botta per quelli seduti su quello posteriore. 

 

E' finito all'ospedale e in pronto soccorso la scoperta. Quando il medico ha visionato le radiografie ha visto cinque ovuli nel tratto intestinale. Gli ovuli sono stati sequestrati dopo che il ragazzo li ha espulsi davanti agli occhi dei Carabinieri, subito avvisati dai sanitari.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 gennaio - 05:01

Antonio Ferro ha spiegato che una persona dopo aver ricevuto la prima dose ha registrato delle "parestesie" poi rientrate. Il direttore: "I benefici della vaccinazione sono senz'altro più importanti e rilevanti rispetto alle controindicazioni"

18 gennaio - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 gennaio - 17:39

Le Stelle alpine prendono in considerazione l'ultima analisi di Bassi, il quale ha esaminato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss. La lettera del segretario politico del Patt: "Il governo della Provincia è in qualche modo responsabile del ritardo nella comunicazione dei dati a Roma? E se così non fosse cosa intende fare, presidente Fugatti, per correre ai ripari e ripristinare la verità?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato