Contenuto sponsorizzato

E' morto nella notte Silvestro Brugnara. Ieri era stato avvolto dalle fiamme mentre bruciava sterpaglie

Aveva 88 anni di Ceola di Giovo. Ieri si trovava in campagna ed aveva accesso un fuoco. Le fiamme lo hanno avvolto. Era stato trasportato in condizioni disperate con ustioni molto gravi in rianimazione all'ospedale Santa Chiara

Pubblicato il - 29 November 2018 - 09:28

TRENTO. E' morto nella notte Silvestro Brugnara, il contadino di 88 anni che ieri era rimasto gravemente ustionato in un terribile incidente nella campagna della Val di Cembra.

 

L'uomo voleva fare un po' di pulizia tra le vigne e per questo ha acceso un fuoco per bruciare le sterpaglie. Ad un certo punto, però, non è più riuscito a contenere le fiamme che lo hanno avvolto.

 

Un vicino ha sentito delle urla disperate di dolore e si è avvicinato per capire quanto fosse successo.

 

Appena ha visto l'88enne circondato dal fuoco ha lanciato l'allarme e si è precipitato per fornire un primo aiuto cercando di togliere la giacca all'anziano e provando a spegnere il fuoco.

 

L'88enne è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Santa Chiara di Trento. Le sue condizioni, con le ustioni riportate dopo l'incidente, erano però gravissime e non ce l'ha fatta.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 February - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 February - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 February - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato