Contenuto sponsorizzato

E' Riccardo Avi il pilota morto nel Cessna precipitato questa mattina. Indaga l'Agenzia nazionale

I carabinieri hanno avviato le indagini per capire le cause del tragico incidente. Il Cessna era partito da Bolzano per dirigersi verso Trento. Il velivolo era inoltre pieno di carburante, scongiurato l'incendio

Pubblicato il - 02 giugno 2018 - 16:47

PINE'. Un morto e una ferita in gravissime condizioni. Questo il tragico bilancio del incidente occorso al Cessna nel corso di un volo didattico e precipitato sul Monte Croce. Il pilota bolzanino Riccardo Avi di 70 anni è deceduto, mentre l'allieva, 25enne di Merano e residente a Lana, ha riportato ferite molto serie.

 

Le indagini dei carabinieri sono in corso per far luce sull'accaduto. L'aereo è decollato da Bolzano e per cause ancora in fase di accertamento tra rilievi e approfondimenti è precipitato prima di raggiungere Trento. Altoatesine le persone a bordo.

 

Nel frattempo l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo, come da prassi in queste situazioni, ha aperto un'inchiesta sull'incidente occorso all'aeromobile Cessna.

 

Un investigatore dell'Agenzia si è portato sul luogo dell'impatto per svolgere un sopralluogo operativo e raccogliere informazioni come i dati di volo e tutti dettagli per ricostruire quanto accaduto.

 

L'allarme è stato lanciato intorno alle 11 da alcuni escursionisti, che hanno chiamato i soccorsi per segnalare l'avvistamento di un aeromobile perdere quota e scomparire verso la catena Lagorai.

Tragedia sul Monte Croce, le operazioni di soccorso

 

I soccorsi si sono mobilitati immediatamente e il velivolo è stato individuato in una radura nel Comune di Bedollo a nord dell'Altopiano di Piné. Il Cessna si è schiantato in un canalone del Lagorai, in località Busa delle Marmotte, poco distante da Malga Fregasoga a quota 2.188 metri di altitudine.

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco per scongiurare l'incendio del velivolo pieno di carburante, il Soccorso alpino dell'area Trentino centrale e la Saf, il nucleo speleo alpino fluviale, trasportati sul luogo dell'impatto con un elicottero tecnico.

 

Le persone a bordo del velivolo, un uomo e una donna, sono rimaste incastrate all'interno del Cessna. L'uomo è stato liberato, ma ormai non c'era già più nulla da fare e i tentativi di rianimazione sono risultati vani. 

 

La donna è stata estratta con le pinze idrauliche e le sue condizioni sono fin da subito apparse gravissime. Dopo le prime cure la donna è stata stabilizzata, quindi è stata trasportata in elicottero all'ospedale di Bolzano.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

09 dicembre - 13:08

L'Ente Nazionale Protezione Animali chiede ai primi cittadini delle ordinanze. Già il Consiglio comunale di Rovereto ha scelto di mettere dine ai fuochi d'artificio

09 dicembre - 05:01

C'è anche nel masterplan di sviluppo del Bondone ''Necessario tenere in considerazione gli importanti cambiamenti climatici in atto e valutare quindi con attenzione la necessità di anticipare un cambio di prospettiva dell’offerta turistica", ma la discussione politica non sembra ancora cominciata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato