Contenuto sponsorizzato

Esce per una battuta di caccia ma perde la vita per colpa di un malore. La vittima è Fernando Benedetti

A dare l'allarme la moglie che non lo ha più visto rincasare. Il corpo dell'uomo è stato ritrovato nei boschi di Segonzano

Pubblicato il - 03 settembre 2018 - 08:21

SEGONZANO. Si sono concluse in modo tragico le operazioni di ricerca di Fernando Benedetti, 70 anni cacciatore di Madrano. Il corpo dell'uomo è stato ritrovato nei boschi attorno al paese di Segonzano.

 

Era uscito nel pomeriggio per una battuta di caccia e non vedendolo rincasare è stata la moglie a lanciare l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 21.15 di ieri sera.

Immediato l’intervento del coordinatore dell’Area operativa Trentino Centrale del Soccorso Alpino che ha inviato sul posto una squadra composta da una decina di soccorritori per setacciare la zona, in collaborazione con i Vigili del Fuoco.

 

Verso le 22 il corpo senza vita di Benedetti è stato trovato in località Cadinel, sopra Segonzano a una quota di circa 1500 m. Vani i tentativi di rianimazione.

 

Da una prima ricostruzione l’uomo sarebbe deceduto a causa di un malore. La salma è stata trasportata con la barella portantina fino alla strada e da lì portata a Segonzano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 12:37

Il presidente del Forum Trentino per la Pace e i diritti umani (organismo “consulente” della Giunta e del Consiglio Provinciale) manda una lettera all'assessore all'istruzione e cultura per chiedergli di non far saltare quell'importante attività di educazione alla cittadinanza attiva che per tanti giovani è stata anche una delle prime esperienze lavorative: ''Credo non solo debba essere garantito nei suoi progetti ma addirittura rafforzato''

25 maggio - 13:31

Il Garda Trentino lavora per garantire vacanze sicure nel rispetto delle norme. Oggi è stato effettuato un esperimento per igienizzare spiagge e spazi pubblici. Oskar Schwazer, direttore di Garda Trentino: "Obiettivo è garantire la sicurezza non solo agli ospiti del Garda Trentino ma anche alla popolazione locale per potersi godere in totale tranquillità gli ambienti"

25 maggio - 13:19
L'incidente è avvenuto questa mattina, lunedì 25 maggio, poco dopo le 9 lungo la strada statale 45bis della Gardesana all'altezza di Ceniga, frazione di Dro. In azione la macchina dei soccorsi
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato