Contenuto sponsorizzato

Fa i biscotti in casa e li porta alla festa di matrimonio, 8 intossicati

E' successo a Brenzone ieri sera ad otto persone che si trovavano sul posto per una festa di nozze. Avviate le indagini dei carabinieri

Foto archivio
Pubblicato il - 09 September 2018 - 14:05

VERONA. Una festa di matrimonio con un fine serata inatteso. E' successo a otto persone provenienti dall'Alto Adige che si trovavano a Malcesine per una festa di nozze.

 

Alla serata erano presenti una trentina di partecipanti e ad un certo punto alcuni si sono spostati in un bar di Brenzone dove, poco dopo, 8 di loro hanno accusato malori di vario tipo. I malcapitati sono stati soccorsi dai sanitari giunti sul posto con due automediche e 4 ambulanze e portati negli ospedali di Peschiera e Villafranca per sospetta intossicazione dopo aver mangiato dei biscotti fatti in casa.

 

Cinque sono già stati dimessi per gli altri i medici hanno consigliato alcune ore di osservazione.

 

I carabinieri hanno avviato immediatamente le indagini. L'intossicazione si presume possa essere derivata dai biscotti che uno degli ospiti aveva preparato a casa e portato al matrimonio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 05:01

Il trascinarsi dell'epidemia da SarsCov-2 sta avendo effetti disastrosi sulla salute psichica. Numerosi studi confermano questo trend: isolamento, lutti, incertezze economiche sono solo alcuni degli aspetti presi in considerazione. Ermanno Arreghini, psichiatra e psicoterapeuta: "Attuare misure di protezione anche per i più fragili: senzatetto, disabili, pazienti psichiatrici"

16 January - 09:45

Il presidente Arno Kompatscher e l'assessore alla Salute Thomas Widmann hanno espresso nella conferenza stampa di venerdì sera la loro sorpresa per la classificazione in zona rossa della provincia di Bolzano. Secondo i dati a disposizione dell'Azienda sanitaria non ci sarebbero le condizioni per questo tipo di colorazione. Per questo, mentre si cerca il dialogo con Roma, l'Alto Adige proseguirà con le attuali misure da zona gialla. Ecco l'ordinanza

16 January - 09:15

Gli agenti si sono mimetizzati tra i clienti del supermercato che si trova in via Torre Vanga e sono poi riusciti, nel momento della consegna delle dosi e dei soldi a fermare il pusher 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato