Contenuto sponsorizzato

Fiamme a Palazzo Maffei, evacuati i visitatori e i pompieri limitano i danni alla mostra

I danni sono limitati e sono principalmente legati alla fuliggine, ma anche al fatto che qualcuno ha scaricato un estintore nel tentativo di spegnere autonomamente l'incendio

Pubblicato il - 10 maggio 2018 - 17:32

LAVIS. Tanta paura a Lavis per un incendio intorno alle 15.30 nell'area museale dedicata alla Grande guerra all'interno di Palazzo Maffei

 

Le fiamme sono partite per un problema elettrico e l'allarme è stato lanciato dal custode dell'area museale: sul posto si sono immediatamente portati i vigili del fuoco volontari di Lavis e la polizia locale per effettuare i rilievi e chiudere la strada per permettere l'intervento dei soccorsi, oltre al tecnico comunalesindaco e vicesindaco, ma anche alcuni alpini.

 

Dopo aver messo in sicurezza l'area e evacuato i visitatori, i vigili del fuoco volontari hanno iniziato le operazioni di spegnimento per riportare tutto alla normalità.

 

Fortunatamente i pompieri sono accorsi rapidamente e sono riusciti a spegnere le fiamme prima che raggiungessero la sala che ospita la mostra. I danni sono limitati e sono principalmente legati alla fuliggine, ma anche al fatto che qualcuno ha scaricato un estintore nel tentativo di spegnere autonomamente l'incendio.

 

La mostra rimane chiusa nella giornata di oggi per permettere la totale bonifica e aerazione delle sale, ma già domani dovrebbe ritornare aperta al pubblico. 

 

Nelle sale dello storico palazzo in pieno centro a Lavis è infatti attiva una mostra, anche fotografica, per raccontare gli eventi occorsi a Lavis nel periodo 1915-1918. Un'esposizione che spiega la vita in trincea, ma anche il funzionamento delle armi leggere e armi, il ruolo degli animali, l'evoluzione dei mezzi bellici quali carri armati, navi e aerei) e come la medicina è cambiata per soccorrere migliaia di feriti. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato