Contenuto sponsorizzato

Figlia uccisa a Vienna, il padre evade dal carcere di Bolzano

L'uomo si trovava alla casa circondariale per favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Non si segue solo la pista della vendetta, il detenuto potrebbe cercare di rientrare nel paese d'origine

Pubblicato il - 27 June 2018 - 16:41

BOLZANO. La figlia di 7 anni è stata brutalmente uccisa a Vienna. Arrivato a conoscenza del fatto, un uomo è evaso dal carcere di Bolzano, dove si trovava in detenzione per favoreggiamento all'immigrazione clandestina.

 

Ora il timore dei parenti del presunto assassino, un ragazzo di 16 anni, è quello della vendetta. Entrambe le famiglie, quella della vittima e anche quella del presunto assassino, sono di origine cecena.

La bambina era sparita l'11 maggio scorso al parco giochi del condominio nel quale viveva, mentre il cadavere è stato trovato nel container dei rifiuti avvolto nel nylon il giorno dopo. 

 

Nei giorni scorsi il padre della bimba non è rientrato da un permesso nel carcere a Bolzano.

 

Le forze dell'ordine non seguono esclusivamente la pista della vendetta: l'uomo potrebbe cercare di tornare nel suo paese d'origine.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 February - 15:19

Mediocredito Trentino Alto Adige è stata la prima banca in Europa a siglare il nuovo accordo sul Fondo Pan-Europeo di Garanzia, gestito dal Fondo europeo degli investimenti, società del gruppo Banca europea per gli investimenti, per veicolare le risorse europee e dare respiro alla aziende messe in difficoltà dalla crisi innescata dall'emergenza Covid-19

25 February - 11:29

Le attiviste di Nudm chiedono a Fugatti la reintroduzione dei corsi all’educazione nelle relazioni di genere mentre ai sindacati di proclamare uno sciopero generale in vista dell’8 marzo:Sono i fatti che contano, così come contano le donne stuprate, ammazzate e sfruttate dagli uomini”

25 February - 16:17

I militari in casa sono riusciti a trovare 100 grammi di marijuana e 25 di hashish, nascosti in un cassetto del soggiorno, assieme a due bilancini di precisione
 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato