Contenuto sponsorizzato

Figlia uccisa a Vienna, il padre evade dal carcere di Bolzano

L'uomo si trovava alla casa circondariale per favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Non si segue solo la pista della vendetta, il detenuto potrebbe cercare di rientrare nel paese d'origine

Pubblicato il - 27 June 2018 - 16:41

BOLZANO. La figlia di 7 anni è stata brutalmente uccisa a Vienna. Arrivato a conoscenza del fatto, un uomo è evaso dal carcere di Bolzano, dove si trovava in detenzione per favoreggiamento all'immigrazione clandestina.

 

Ora il timore dei parenti del presunto assassino, un ragazzo di 16 anni, è quello della vendetta. Entrambe le famiglie, quella della vittima e anche quella del presunto assassino, sono di origine cecena.

La bambina era sparita l'11 maggio scorso al parco giochi del condominio nel quale viveva, mentre il cadavere è stato trovato nel container dei rifiuti avvolto nel nylon il giorno dopo. 

 

Nei giorni scorsi il padre della bimba non è rientrato da un permesso nel carcere a Bolzano.

 

Le forze dell'ordine non seguono esclusivamente la pista della vendetta: l'uomo potrebbe cercare di tornare nel suo paese d'origine.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 settembre - 15:05
Le persone coinvolte sono state liberate dai vigili del fuoco con le pinze idrauliche, purtroppo, un uomo è deceduto a causa delle ferite [...]
Cronaca
28 settembre - 11:45
Sequestrato un patrimonio di quasi 3 milioni di euro. L’uomo, come risulta dalle passate vicende processuali è, secondo le indagini, affiliato [...]
Cronaca
28 settembre - 11:50
Ketty Sandri e Alessandro Prati, trentini del capoluogo, da tre anni hanno scelto la Cambogia, precisamente Battambang, per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato