Contenuto sponsorizzato

Finiscono nel canalone a 2 mila metri di quota, Soccorso Alpino e Aiut Alpin recuperano tre alpinisti berlinesi sulle Dolomiti

Scivolati per 50 metri, impossibilitati a rimettersi sulla via, sono stati tratti in salvo dall'elicottero e portati illesi al rifugio Roda di Vael dove hanno trascorso la notte

Pubblicato il - 12 giugno 2018 - 09:04

VIGO DI FASSA. L'allarme è stato lanciato poco dopo le 22 di ieri sera dagli stessi alpinisti che non riuscivano più a immettersi sul sentiero, scivolati per 50 metri in un canalone ancora coperto di neve.

 

E' dovuto intervenire il Soccorso Alpino dell'Area operativa Trentino Settentrionale, i vigili del fuoco volontari di zona, che con l'elicottero dell'Aiut Alpin dotato di visori notturni è riuscito a individuare gli escursionisti per poi verricellarli a bordo.

 

E' successo nel Gruppo del Catinaccio, sulle Dolomiti, nella zona di Sella del Campaz a più di 2 mila metri di quota.

 

I tre giovani, due uomini e una donna provenienti da Berlino, avevano già percorso la via ferrata e, per dinamiche ancora da chiarire, sono finiti nel canalone.

 

Impossibilitati a muoversi, forse dopo numerosi tentativi per raggiungere il sentiero, o per la difficile ricezione del telefono, hanno chiesto aiuto soltanto a sera inoltrata.

 

Recuperati illesi, sono stati portati al rifugio Roda di Vael dove hanno trascorso la notte.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 01:10

I voti delle valli sembrano decisivi per far scavalcare il partito di Salvini dal movimento dell'ex 5 Stelle. Grillini battuti dal Pd anche a Bolzano

21 ottobre - 22:54

In Alto Adige superato il 73% di affluenza. Nella zona di Riva del Garda e di Arco percentuali inferiori alla media

21 ottobre - 20:13

E' successo ieri sera intorno alle 19.30 davanti al campo sportivo di Mezzolombardo, ''De Varda''. L'impatto è stato molto violento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato