Contenuto sponsorizzato

Frana la strada forestale, rifugio isolato, la sindaca: ''I dieci mila metri cubi sono ancora troppo liquidi, ma tutto sotto controllo''

Le briglie hanno evitate che la colata invadesse la strada provinciale che resta transitabile. Attivo un presidio dei vigili del fuoco di zona per monitorare la situazione. Dodici mesi fa la strada forestale era già franata

Pubblicato il - 04 agosto 2018 - 12:25

TRENTO. Il violento temporale che si è abbattuto nella notte ha causato lo smottamento della strada forestale che porta a Malga Stabone

 

Si sono staccati circa 10 mila metri cubi di terra e fango in località Recaf. Il materiale è stato trattenuto a valle dalle briglie posizionate a protezione della strada provinciale, che rimane così percorribile.

 

"Alcune baite e il rifugio - spiega Ketty Pellizzari, sindaca del Comune di Valdaone - in questo momento è isolato, ma hanno un'autonomia di qualche giorno. In questo momento i tecnici dei bacini montani sono operativi anche con l'escavatore, ma il materiale è ancora troppo liquido e quindi bisogna attendere per intervenire in modo risolutivo. Abbiamo già informato la popolazione".

 

Smottamento in Val Daone

I vigili del fuoco di zona e il geologo stanno monitorando la situazione costantemente, i pompieri sono attivi per presidiare la zona e se dovesse piovere nuovamente è probabile un'interruzione della strada provinciale per garantire la sicurezza.

 

Anche l'anno scorso, esattamente dodici mesi fa, quella strada forestale era stata interessata dal medesimo episodio, ma fortunatamente anche in quel caso i danni erano stati limitati sempre per la presenza delle briglie.

 

"Un altro piccolo smottamento - conclude Pellizzari - si è verificato in zona Lavanec, ma anche in quel caso tutto è sotto controllo. Nel giro di qualche giorno, compatibilmente con il meteo, tutto sarà rientrato nella norma".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 10:44

Mentre in Trentino aumentano i contagi, sul fronte scuola il presidente Fugatti ha espresso la volontà di discostarsi rispetto al Dpcm evitando di riconvertire le scuole superiori per il 75% alla didattica a distanza. Ma altre sono le criticità intraviste dai docenti, tra cui la mancanza dell'obbligo di indossare la mascherina in classe. Pubblichiamo a riguardo una lettera di un insegnante. "E' la causa di questo aumento vertiginoso dei casi"

27 ottobre - 11:13

Lettere di Denis Fontanari e di oltre 600 persone tra ''Professionisti e aziende dello spettacolo trentino'' per avere quella risposta che il presidente ieri ha negato a il Dolomiti durante la conferenza stampa

27 ottobre - 12:54

Una donna 80enne è stata trovata uccisa in un appartamento di via Resia, a Bolzano. A trovare il corpo, la badante, giunta sul luogo come ogni mattina per offrire i suoi servizi alla coppia. Accanto al cadavere, il marito di 82 anni, indagato come probabile responsabile e che, per lo choc, ha tentato di togliersi la vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato