Contenuto sponsorizzato

Frena improvvisamente e sbatte contro le auto in colonna. 17enne cade in moto e finisce all'ospedale

E' successo poco dopo le 9 a Pelugo. Sul posto la Polizia delle Giudicarie, i Vigili del fuoco e l'ambulanza

Pubblicato il - 07 agosto 2018 - 11:07

PELUGO. E' finito all'ospedale il 17enne del posto che questa mattina, poco dopo le 9, è caduto dal suo motociclo sulla strada che da Tione porta a Madonna di Campiglio. Un rallentamento improvviso, dovuto al traffico, lo ha costretto a frenare improvvisamente, perdendo però aderenza con il terreno e arrivando in scivolata sull'ultimo veicolo in coda.

 

Sul posto si subito diretta l'ambulanza che ha soccorso il ferito, mentre la Polizia locale delle Giudicarie ha provveduto ai rilievi utili per la ricostruzione della dinamica e i Vigili del fuoco di Pelugo hanno aiutato nel recupero del ciclomotore e nella gestione del traffico. 

 

Il giovane, con una spalla dolorante, forse fratturata, è stato portato all'ospedale di Tione.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

27 maggio - 08:58

I due escursionisti stavano risalendo il Canalone Neri, sulle Dolomiti di Brenta, quando uno dei due è scivolato per diverse centinaia di metri. I soccorritori non hanno potuto fare nulla

26 maggio - 17:13

Nella riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal commissario del governo Sandro Lombardi, si è stabilita la rimodulazione delle forze di polizia, tornate a svolgere le proprie normali attività. Sulla movida, invece, previsto un rafforzamento di controlli nel corso del fine settimana, con agenti e militari che saranno impegnati in un'opera di monitoraggio e informazione. Il prefetto: "La situazione è più tranquilla che in altre città. Ma se i trentini non rispetteranno le regole useremo il pugno duro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato