Contenuto sponsorizzato

Getta le braci calde e brucia un cassonetto, la Polizia: ''Tutta la comunità ne pagherà le spese"

L'allarme lanciato da un cittadino e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Storo e gli agenti della Polizia locale della Valle del Chiese

Pubblicato il - 19 dicembre 2018 - 10:53

TRENTO. I vigili del fuoco di Storo sono intervenuti questa mattina all'isola ecologica che si trova davanti le scuole del paese a seguito dell'allarme lanciato da un cittadino per un principio d'incendio di un cassonetto dell'umido.

 

Secondo i primi rilievi, qualcuno, nelle prime ore di oggi, ha infatti versato della cenere con delle braci ancora calde all'interno del cassonetto dell'umido senza preoccuparti che queste avrebbero portato dei danni trattandosi di un contenitore di plastica.

I vigili del fuoco volontari di Storo, assieme alla polizia della Valle del Chiese sono intervenuti immediatamente. Il possibile incendio è stato bloccato sul nascere ma le braci calde hanno danneggiato il cassonetto.

 

“Ancora una volta – spiega la polizia locale - qualcuno non rammenta che le braci ancora calde non vanno messe nell'umido. I costi verranno sostenuti da tutti”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 giugno - 09:50

L'iniziativa rivolta a tutti i cittadini che soffrono il caldo e possono trovare un po' di fresco nei locali che il corpo di Arco ha deciso di mettere a disposizione. Il comandante Bonamico: "E' il terzo anno che apriamo le porte della caserma per aiutare chi soffre il caldo ed è un modo per stare sempre vicini alla comunità"

25 giugno - 06:01

Il post di uno studente sulla pagina Facebook ''Spotted: Unitn'' ha aperto il dibattito sulla questione delle ''carriere alias''. La prorettrice Poggio: ''“L'Università di Trento è stata tra i primi atenei in Italia ad adottare una procedura per il rilascio del 'doppio libretto' per gli studenti o le studentesse in transizione di genere ma con il passaggio al libretto elettronico si sono avuti problemi''

25 giugno - 08:22

E' stato portato all'ospedale Santa Chiara dove si sta riprendendo. I carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire quello che è successo e cercare di individuare l'autore dell'accoltellamento. La rissa con una decina di persone è scoppiata domenica mattina 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato