Contenuto sponsorizzato

Gli asinelli scappano dal recinto, intervengono i vigili del fuoco. ''Grazie ai pompieri Antonietta e Manolo sono in salvo''

Erano in custodia dell'Oipa ma, spaventati presumibilmente dal alcuni cacciatori, sono usciti dal recinto. Da Mattarello erano diretti in Valsorda sulla strada provinciale

Pubblicato il - 10 novembre 2018 - 11:25

TRENTO. Volevano farsi un giro gli asinelli custoditi a Mattarello che questa mattina hanno deciso di incamminarsi verso Valsorda. Scappati dal recinto, Manolo e Antonietta, i nomi dei due quadrupedi, si sono arrampicati attraverso il bosco per poi spuntare sulla strada provinciale e percorrere la carreggiata indifferenti delle tante automobili che passavano a quell'ora.

Gli automobilisti, divertiti ma anche preoccupati che potesse verificarsi qualche incidente, hanno pensato bene di chiamare i vigili del fuoco che sono prontamente intervenuti. Al loro arrivo alcuni pastori della zona avevano già provveduto a fermarli, cercando di contattare i proprietari.

 

Gli asini erano in custodia dall'Oipa e un rappresentante dell'organizzazione è subito corso a riprenderseli. A far scappare gli animali, secondo le prime informazioni sarebbero stati i cacciatori che, spiegano dall'Oipa "entrano nelle proprietà private e poi oltre a spaventare gli animali lasciano i cancelli aperti. Questo è quello che è successo stamattina e gli asini sono così usciti"

 

I vigili del fuoco sono stati poi ringraziati con un messaggio diffuso sui social: "Questa mattina gli asinelli hanno pensato bene di darsi alla fuga. In salvataggio i mitici pompieri di Mattarello. Grazie di cuore ai Vigili del fuoco, Manolo e Antonietta sono in salvo".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 19:26

Dai costi elevati alla mancanza di un progetto ben definito problemi e possibili soluzioni per “l’Amazon trentina”. L’esperto: “Come per qualsiasi attività commerciale, o vi è un profitto o non c’è motivo per cui debba rimanere aperta. L’online è una risorsa, non una minaccia, ma solo se la si sa utilizzare nelle misure e nei contesti adeguati”

31 maggio - 19:25

Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore, il quarto giorno consecutivo senza morti legati a Covid-19. Ci sono 5.432 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.910 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,05%

31 maggio - 19:23

Si tratta di Guido Casarotto. L'uomo era a bordo di una delle due macchine che il 25 maggio si erano scontrate sulla strada provinciale 235 all'altezza di Lavis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato