Contenuto sponsorizzato

Grossa frana prima di Passo Falzarego. Una pietra grande come un furgone si ferma sulla strada

Lo smottamento è stato causato da un forte temporale che si è abbattuto sul confine Veneto - Trentino. Sul posto i vigili del fuoco (GUARDA LA FOTOGALLERY)

Foto Facebook "Dolomitici"
Pubblicato il - 23 agosto 2018 - 16:22

BELLUNO. Un grosso masso è rotolato, nel primo pomeriggio, sulla provinciale che sale verso il rifugio Valparola prima di Passo Falzarego, bloccando la viabilità. Fortunatamente nel momento in cui la frana si è distaccata dalle aree sovrastanti la strada non stava passando nessuno perché lo smottamento è stato improvviso in un tratto, tra l'altro, spesso frequentato oltre che dagli automobilisti e dai motociclisti anche dai ciclisti.

 

La frana, però, è stata causata da un forte temporale che si è abbattuto proprio sul confine tra il Veneto e il Trentino e quindi in quel frangente la strada era praticamente deserta. Ora la viabilità è modificata perché sul posto si sono portati i vigili del fuco che hanno pulito il manto stradale dalle pietre e dai detriti caduti dall'alto lasciando, però, sull'asfalto il masso più grande che ha le dimensioni di un furgone.

 

 

Le auto possono transitare ma solo in un'unica carreggiata. L'evento si è verificato non troppo distante dal rifugio Valparola che si trova a 2168 metri di altitudine e si trova vicino all'omonimo laghetto alpino, tra gli spalti del Lagazuoi e le costiere dei Settsass, sulla strada che collega il Piano di Falzarego con la Val Badia.

 

 

 

Rifugio molto conosciuto anche per escursionisti e viaggiatori è luogo di partenza per escursioni ai Settsass e al Pralongià e per la salita al Col di Lana, con traversata del Monte Sief. Luogo di attrazione anche il forte austriaco Tre Sassi ove ha sede il Museo della Grande guerra sulle Dolomiti.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 11:50

Al ballottaggio ci sono l'ex sindaco e l'imprenditore Zanin. Decisivo diventa quel 13% che è stato preso dal candidato dell'Svp che, per ovvi motivi, non può imparentarsi con ultra nazionalisti e figure vicine all'ultra destra. Intanto i nostalgici di Casapound salutano il consiglio: '' Siamo i fantasmi di una guerra che non abbiamo fatto, ma siamo i guerrieri di una pace durata troppo a lungo. Ancora qui ci ritroverete tra mille anni e mille anni ancora''

23 settembre - 19:32

Eletto per la prima volta nel 1995, è stato anche presidente del Consiglio comunale. Alle ultime elezioni comunali ha ricevuto 308 preferenze non sufficienti ad essere eletto. "Ora mi dedicherò alle mie passioni che vanno dalla scrittura, la poesia alla fotografia"

24 settembre - 11:32
Ci sono 1.704 persone in isolamento domiciliare e 55 di queste di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il territorio altoatesino sale a 3.386 casi e resta a 292 decessi da inizio epidemia coronavirus. I dati diffusi oggi
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato