Contenuto sponsorizzato

Ha un malore mentre guida e l'auto si ferma in bilico sulla stradina pedonale

E' successo all'incrocio tra via Battisti e via Kennedy a Sarnonico. Sul posto le ambulanze di Fondo e Cles, l'elicottero, i vigili del fuoco di zona e i carabinieri 

Pubblicato il - 31 August 2018 - 18:16

SARNONICO. Incidente intorno alle 13 in Val di Non, quando un'auto è rimasta in bilico con il rischio di cadere in una stradina pedonale.

 

E' successo all'incrocio tra via Battisti e via Kennedy, il conducente dell'auto stava lasciando l'abitato di Sarnonico in direzione Cavareno, quando ha perso il controllo del mezzo.

 

Tra le ipotesi ci sarebbe quella di un malore del guidatore: la vettura, anche a causa del fondo stradale reso viscido dalla pioggia, ha perso aderenza e ha sbandato per finire la corsa fuori strada. 

 

La macchina si è fermata, come anticipato, in bilico sulla carreggiata. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, le ambulanze di Fondo e Cles, l'elicottero, i vigili del fuoco di Sarnonico e i carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri hanno subito messo in sicurezza l'area e quindi si sono attivati per rimettere l'auto in carreggiata, mentre il personale sanitario ha prestato le cure ai due feriti.

 

Un uomo di 50 anni e una donna di 42 anni sono stati trasportati in ospedale per gli accertamenti e approfondimenti del caso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 January - 05:01

Antonio Ferro ha spiegato che una persona dopo aver ricevuto la prima dose ha registrato delle "parestesie" poi rientrate. Il direttore: "I benefici della vaccinazione sono senz'altro più importanti e rilevanti rispetto alle controindicazioni"

19 January - 07:51

La coppia è scomparsa da ormai due settimane, il racconto fatto dal figlio non ha convinto i carabinieri. Intanto, su ordine della Procura, l'abitazione è stata posta sotto sequestro

18 January - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato