Contenuto sponsorizzato

I pompieri si calano dall'alto per salvare la persona chiusa in casa

E' successo nel primo pomeriggio a Gardolo. I vigili del fuoco di zona sono ricorsi alle tecniche speleo alpino fluviali per raggiungere l'appartamento e liberare la persona chiusa all'interno

Pubblicato il - 08 novembre 2018 - 17:11

GARDOLO. Intervento particolare nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 8 novembre, in quel di Gardolo.

 

E' arrivata la chiamata alla Centrale unica di emergenza per un'apertura porta con persona chiusa all'interno. 

 

Sul posto si sono subito portati i vigili del fuoco di Gardolo.

 

Impossibilitati ad aprire la porta chiusa dall'interno e bloccata, i pompieri sono dovuti ricorrere alle tecniche Saf-speleo alpino fluviale per portare a termine l'operazione di soccorso.

 

I soccorsi sono saliti sul tetto dell'abitazione e dopo aver messo tutto in sicurezza e predisposto l'attrezzatura, si sono calati dall'alto, fino a raggiungere il piano dell'appartamento.

 

A quel punto i vigili del fuoco sono riusciti a entrare nella casa dalla finestra.

 

Una volta all'interno si sono assicurati delle condizioni della persona presente nell'abitazione.

 

Terminate le verifiche del caso, i pompieri sono riusciti ad aprire la porta dall'interno e liberare la persona per concludere l'intervento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

27 maggio - 09:44

Il corpo senza vita del 40enne Pier Paolo Filippini è stato individuato dall’elicottero in fondo a un canalone, sul versante meridionale della Cima del Monte Tremol

27 maggio - 09:20

Il giovane 19enne che si è scagliato con violenza contro i militari, dopo essere stato immobilizzato, è stato arrestato e processato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato