Contenuto sponsorizzato

Il bonus bebè anche alle mamme straniere, il giudice accoglie il ricorso: ''Basta il permesso di soggiorno''

Il patronato Inca Cgil si era rivolto al giudice contestando la circolare dell'Inps. Il giudice si rifà a una sentenza della Corte di Appello di Milano e spiega: ''Atto discriminatorio''

Pubblicato il - 15 novembre 2018 - 10:38

ROVERETO. Il bonus bebè spetta anche alle straniere, non serve la cittadinanza italiana e basta il permesso di soggiorno. E attenzione, perché se non viene riconosciuto viene contestata la discriminazione. Questo lo ha deciso il giudice Michele Cuccaro nella sentenza contro l'Inps emessa ieri.

 

Il riconoscimento economico, previsto nella legge di bilancio del 2017 per le nuove nascite, spetta a tutte le famiglie. Il giudice ha accolto il ricorso presentato dal patronato Inca Cgil Trentino per due madri straniere a cui nel 2017 era stata respinta la richiesta di beneficio dall'Inps provinciale.

 

Il Tribunale di Rovereto ha richiamato la sentenza del maggio 2017 della Corte d'Appello di Milano che ha dichiarato discriminatoria la circolare nazionale dell'Inps per il riconoscimento del 'Bonus mamma domani' ai soli stranieri in possesso di carta di soggiorno e di conseguenza ha ritenuto legittime le domande delle due mamme straniere.
   

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 16:35

Il massimo rappresentante della Lega in Trentino, colui che è presidente del partito di governo in provincia commenta sui social che con Ianeselli a sindaco di Trento la città è caduta in basso e poi sotterra il livello della discussione con questo commento rivolto a Rossella, una utente che si è azzardata a commentare quanto da lui postato

21 settembre - 16:55

I carabinieri hanno rinvenuto, nascosti nella camera da letto, 350 grammi di hashish. La difesa dei due fidanzati accusati di spaccio: “È per uso personale”

23 settembre - 16:29

Votato dal 79,46% degli abitanti di Primiero San Martino di Castrozza, Daniele Depaoli comincerà il suo secondo mandato potendo contare su una netta maggioranza in Consiglio comunale. Antonella Brunet di Prospettive future la candidata più votata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato