Contenuto sponsorizzato

Il camion della spazzatura esce di strada e rischia di rovesciarsi, gatto delle nevi, ruspa e gru in azione

Un intervento complesso e portato a termine in circa quattro ore. Vigili del fuoco volontari dell'Alpe di Siusi e permanenti di Bolzano in azione

Pubblicato il - 02 febbraio 2018 - 20:54

CASTELROTTO. Fuoriprogramma per un camion della spazzatura, il quale ha rischiato di rovesciarsi. E' successo sull'Alpe di Siusi nella tarda mattinata di venerdì.

 

Il conducente nel fare manovra ha perso il controllo del mezzo a causa del fondo ghiacciato per finire in bilico a bordo strada. Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i vigili del fuoco volontari dell'Alpe di Siusi e permanenti di Bolzano per rimettere in carreggiata il camion.

 

Camion della spazzatura esce di strada e rischia di rovesciarsi, gatto delle nevi, ruspa e gru in azione

Un intervento complesso e portato a termine in circa quattro ore: prima un gatto delle nevi ha stabilizzato il camion, posizionando sotto il mezzo un po' di neve, al fine di evitare il ribaltamento e la fuoriuscita di olio idraulico, quindi una ruspa ha liberato la strada da uno strato di ghiaccio di circa 10 centimetri e alla fine è intervenuta l'autogru per rimettere il camion in carreggiata. 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato