Contenuto sponsorizzato

Il camion della spazzatura esce di strada e rischia di rovesciarsi, gatto delle nevi, ruspa e gru in azione

Un intervento complesso e portato a termine in circa quattro ore. Vigili del fuoco volontari dell'Alpe di Siusi e permanenti di Bolzano in azione

Pubblicato il - 02 febbraio 2018 - 20:54

CASTELROTTO. Fuoriprogramma per un camion della spazzatura, il quale ha rischiato di rovesciarsi. E' successo sull'Alpe di Siusi nella tarda mattinata di venerdì.

 

Il conducente nel fare manovra ha perso il controllo del mezzo a causa del fondo ghiacciato per finire in bilico a bordo strada. Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i vigili del fuoco volontari dell'Alpe di Siusi e permanenti di Bolzano per rimettere in carreggiata il camion.

 

Camion della spazzatura esce di strada e rischia di rovesciarsi, gatto delle nevi, ruspa e gru in azione

Un intervento complesso e portato a termine in circa quattro ore: prima un gatto delle nevi ha stabilizzato il camion, posizionando sotto il mezzo un po' di neve, al fine di evitare il ribaltamento e la fuoriuscita di olio idraulico, quindi una ruspa ha liberato la strada da uno strato di ghiaccio di circa 10 centimetri e alla fine è intervenuta l'autogru per rimettere il camion in carreggiata. 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 19:16

Ci sono 5.400 casi e 462 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 675 (315 letti da Apss e 360 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone a 0,15%

25 maggio - 18:12
I tamponi analizzati sono stati 675 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,15%, il dato più basso da inizio epidemia. Un positivo nelle ultime 24 ore. Il Trentino si porta complessivamente a 5.400 casi e 462 decessi da inizio emergenza coronavirus
25 maggio - 16:21

L'assessora Segnana è intervenuta per scaricare la responsabilità sull'Ordine dei medici. Grosselli, Bezzi e Alotti: "Se esecutivo e dirigenti provinciali hanno sempre bisogno di qualcuno che dica cosa fare, per quale motivo vengono pagati dai trentini? Chieda scusa e ringrazi Ioppi invece di accusarlo". L'Upt: "Accuse di Segnana inaccettabili e vili. Bullismo istituzionale, arroganza e impreparazione"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato