Contenuto sponsorizzato

Il trattore si sbilancia e precipita in un torrente sotto la stradina di campagna

E' successo a Romallo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che con grande abilità sono riusciti a imbracare il mezzo e a riportalo sulla strada

Pubblicato il - 05 giugno 2018 - 21:03

ROMALLO. E' finito nello strapiombo, fortunatamente senza che a bordo ci fosse nessuno e quindi nessuno si è fatto male. Un trattore quest'oggi a Romallo mentre stava percorrendo una stradina di campagna si è sbilanciato finendo per precipitare per una decina di metri in un fiumiciattolo sottostante alla strada di transito.

 

 

Il mezzo, con carrello per pesticidi, ha perso l'appoggio sul terreno e si è sbilanciato. Fortunatamente il contadino che lo guidava era già riuscito a scendere e, quindi, nessuno si è ferito anche se la paura è stata tanta. Sul posto sono stati chiamati i vigili del fuoco di Romallo che con una autogru sono riusciti ad imbracare il trattore e a sollevarlo per riportarlo in carreggiata. 

 

 

 

Le operazioni di recupero non sono state facili a causa della vegetazione molto fitta e dell'acqua che scorreva dal fiumiciattolo ma i vigili del fuoco sono riusciti comunque a riportare il mezzo, comunque molto danneggiato, sulla strada. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 dicembre - 18:58

Per Cgil, Cisl e Uil il ridimensionamento del bilancio di Agenzia del Lavoro si tradurrà in un contenimento della spesa per la formazione e la riqualificazione professionale, blocco agli incentivi alle assunzioni stabili per i disoccupati deboli, azzeramento della staffetta occupazionale, stop al reddito di attivazione. Il tutto mentre si investono 8 milioni in strategie di welfare che saranno superate dal governo nazionale

13 dicembre - 19:15

La specie in provincia è diffusa soprattutto in Valsugana. La Fem: ''E' molto resistente perché capace di creare delle nicchie ad altitudini sensibilmente maggiori rispetto alla zanzara tigre. L'estate scorsa abbiamo rilevato un caso davvero particolare, seppure isolato: la presenza di una colonia addirittura ad una altitudine di 1.500 metri''

13 dicembre - 17:52

Il gatto pare sia di casa Rifugio Predaia e dopo che gli escursionisti che lo hanno incontrato hanno postato delle foto su Facebook, in breve tempo, la storia di “Scòdega” è diventata virale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato