Contenuto sponsorizzato

Investita mentre attraversa la statale in bicicletta, grave all'ospedale

E' successo a Mori poco dopo le 8, ferita una donna di 47 anni trasportata al Santa Chiara dall'elicottero del 118

Pubblicato il - 14 settembre 2018 - 09:24

MORI. L'impatto è avvenuto poco dopo le 8, quando un'auto ha colpito in pieno una bicicletta su via del Garda, all'altezza dell'incrocio con via don Sturzo. Una donna di 47 anni del posto è rimasta gravemente ferita mente cercava di attraversare la strada statale per raggiungere via Paolo Orsi.

 

 L'allarme, subito raccolto dalla Centrale unica di emergenza, è stato lanciato immediatamente e sul posto si sono portate un'ambulanza e un'auto sanitaria. Considerata l'entità dei traumi, i medici soccorritori hanno deciso di chiedere il supporto dell'elisoccorso che è stato fatto decollare dall'aeroporto di Mattarello e che in pochi minuti ha raggiunto il luogo dell'incidente.

 

Sul posto anche i Vigili del fuoco che hanno gestito il traffico, deviato sulle strade parallele, e ripristinato la sede stradale al termine delle operazioni di soccorso. I Carabinieri, oltre ai rilievi, hanno raccolto le testimonianze di chi era presente all'impatto per ricostruire la dinamica dell'incidente.

 

 

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 novembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 novembre - 13:45

Sabato a Tenno sarà posizionata la stele. I genitori oggi a "Mattino Insieme": ''E' importante perché ricorda Alba Chiara in quanto vittima di femminicidio''

21 novembre - 17:00

E' successo questa mattina molto presto a Rovereto nel quartiere di Lizzanella. I due ragazzi, poco più che maggiorenni, sono stati individuati con la refurtiva che è stata restituita ai proprietari

21 novembre - 14:25

L'ex primo cittadino lascia dopo quattro anni e mezzo. Eletto nel 2014, rassegna le dimissioni: "Al posto del logorio improduttivo di un consiglio comunale in conflitto perenne preferisco le dimissioni proprio perché quelle decisioni possano venir prese nell’interesse comune dei cittadini"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato