Contenuto sponsorizzato

''Io sto con i trentini'', anche la Lega in piazza Duomo per un'inedita sfida a colpi di cartelli

Ieri un gruppo di persone si è riunita in piazza Duomo con il cartello "Io sto con i migranti", questa sera la replica di Devid Moranduzzo, Mirko Bisesti e Daniele Demattè

Di Luca Andreazza - 01 August 2018 - 19:40

TRENTO. "Io sto con i trentini", altro presidio in piazza Duomo, ma questa volta è la Lega a scendere tra le strade del capoluogo per manifestare solidarietà ai concittadini. Un messaggio ormai storico per i leghisti, tra i leit motiv della scorsa campagna elettorale di marzo.  

 

"Io sto con i migranti" e "Io sto con i trentini" per una sfida a colpi di cartelli contrapposti. Tutto è partito dall'anziana signora di Arco, che ha scritto il suo messaggio e l'ha portato fin davanti alla chiesa.

 

Così ieri altri cittadini si sono dati appuntamento in piazza per mostrare solidarietà verso i richiedenti asilo attraverso la scritta "Io (nome) sto dalla parte dei migranti".

 

L'idea di questi cittadini è quella di mettere in gioco i corpi, partire da se stessi e proporre piccoli presidi, due o tre volte alla settimana, per sostenere i migranti. Un modo per mettere la faccia e sottrarsi ai social, dove tante persone commentano, spesso nell'anonimato, con cattiveria. 

 

Un invito a scendere in piazza accolto anche dagli esponenti del carroccio per rilanciare i propri messaggi, anche in vista delle provinciali di ottobre, ormai sempre più vicine. Così Devid Moranduzzo, Mirko Bisesti e Daniele Demattè si sono portati all'ombra del Nettuno per mostrare i propri cartelli, ovviamente in favore dei trentini.

 

Il tempo di una foto e via il post sui canali social e la richiesta di condividere. Il risultato è qualche messaggio di sostegno e qualche insulto, ma soprattutto diverse condivisioni in meno di un'ora.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 12:56

Il ministro della salute ha spiegato, durante la presentazione dei dati del Programma nazionale Esiti, la situazione per l'apparato sanitario: da un lato lo sguardo deve andare al domani e al servizio sanitario universale ma dall'altro c'è il problema imminente della pandemia e di una terza ondata che pare sempre più una realtà

01 March - 11:09

Kompatscher ha pubblicato alcuni insulti che gli sono stati recapitati via social, l’appello contro odio e fake news: “Informazioni fuorvianti possono portare a decisioni sbagliate e mettono a rischio la coesione e la fiducia che sarebbero necessarie ora per superare la crisi”

01 March - 11:10

La notizia è stata confermata dall'Azienda sanitaria altoatesina a il Dolomiti. In Provincia di Bolzano i controlli sulle varianti sono estesissimi e a pochi giorni fa erano già 630 i casi di mutazioni trovati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato