Contenuto sponsorizzato

L'auto sbanda e si cappotta, due anziani soccorsi con le pinze idrauliche

L'incidente è avvenuto intorno alle 16 nel centro di Lardaro. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per estrarre i feriti che sono stati elitrasportati all'ospedale

Pubblicato il - 25 aprile 2018 - 18:24

SELLA GIUDICARIE. L'incidente è avvenuto attorno alle 16 sulla Statale 237 nel centro di Lardaro e ha coinvolto un'automobile con a bordo marito e moglie, di persone di 79 e 77 anni. Il mezzo si è cappottato finendo su un fianco. Nessun altro veicolo è stato coinvolto tanto che le forze dell'ordine al lavoro per ricostruire la dinamica dell'accaduto ipotizzano si possa essere trattato di un malore o di un colpo di sonno dell'autista.

 

I soccorsi sono scattati immediatamente e oltre alle due ambulanze giunte sul luogo dell'incidente, dall'aeroporto di Mattarello si è alzato in volo l'elicottero del 118 che ha poi trasportato i due feriti (che non dovrebbero essere in pericolo di vita) all'ospedale. 

 

Per estrarre la coppia dalle lamiere sono dovuti intervenire anche i Vigili del fuoco di Condino con le pinze idrauliche, mentre i colleghi di Lardaro e Roncone hanno dato supporto all'elicottero e provveduto prima a garantire lo scorrere del traffico e poi a liberare la sede stradale completamente bloccata dall'automobile messa di traverso. Sul posto la Polizia locale della Valle del Chiese per i rilievi del caso

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 19:05

Nel pomeriggio si è riunita la sala operativa della Protezione civile. In arrivo sono previste abbondanti precipitazioni che rischiano di appesantire i manti nevosi, già a rischio scivolamento a quote medio-alte, e di portare i corsi d'acqua al di sopra della soglia d'attenzione. La situazione dovrebbe cambiare nella serata di domani

18 novembre - 18:29

L'uomo ha lasciato la sua casa di Quero Vas nel primo pomeriggio di ieri e da quel momento non si sono più avute notizie

18 novembre - 12:04

Il problema è più diffuso di quel che si potrebbe pensare infatti sono molti i senza fissa dimora che pur di non separarsi dall’amico animale scelgono di non accedere alle strutture residenziali, sfidando la rigidità dell’inverno e talvolta mettendo in pericolo la propria vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato