Contenuto sponsorizzato

Mostra nervosismo, la polfer lo perquisisce e nel trolley gli trova 1,5 chili di hashish

Un cittadino marocchino con permesso regolare di soggiorno stava viaggiando sull'Euro City Bologna-Monaco. A Bolzano è scattato il controllo. L'uomo ha provato a dire che la valigia non era sua ma i video della polizia ferroviaria di Bologna l'hanno incastrato

Pubblicato il - 16 febbraio 2018 - 13:46

BOLZANO. Mostrava chiari segnali di agitazione e così la polizia ferroviaria ha deciso di perquisirlo trovando nel suo trolley un chilo e mezzo di hashish. E' successo sul treno Euro City che da Bologna arriva a Monaco di Baviera. A fare il controllo la polfer di Bolzano impegnata, giornalmente, in operazioni di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. In questo caso ad essere arrestato è stato un cittadino marocchino per il reato di traffico internazionale di stupefacenti.

 

In particolare, durante lo svolgimento di un servizio di polizia denominato "Scorta Trilaterale" svolto unitamente al personale della polizia austriaca e di quella tedesca (quest'ultimi con funzione di osservatori) gli operatori polfer di Bolzano, impegnati a bordo del treno Euro City 84, hanno individuato in una carrozza open-space un cittadino marocchino che, sebbene in possesso di regolare permesso di soggiorno rilasciato dalle autorità spagnole e di passaporto, evidenziava particolare nervosismo, senza che vi fosse alcun apparente motivo.

 

Gli agenti a quel punto, hanno deciso di approfondire il controllo, procedendo all’ispezione di un bagaglio, nella fattispecie un grosso trolley, posizionato proprio sopra la cappelliera del posto occupato dal cittadino straniero. Durante l’ispezione, gli agenti hanno quindi rinvenuto due involucri contenenti 1,5 chilogrammi di hashish, contestando, pertanto, allo straniero la detenzione.

 

Il cittadino marocchino, sempre più nervoso, ha cominciato a negare che il bagaglio fosse di sua proprietà, affermando che era di un’altra persona. Gli agenti, non credendo alla sua versione, lo hanno fatto scendere alla stazione di Bolzano e dopo aver verificato che lo stesso era in possesso di un biglietto Bologna – Innsbruck, hanno contattato i colleghi del settore operativo polfer di Bologna, che hanno provveduto ad inviare copia dei filmati relativi alla partenza del convoglio da quello scalo, da cui si vedeva chiaramente che lo straniero era salito a bordo con il trolley in questione.

 

Davanti all'evidenza agli agenti non è rimasto altro che dichiarare in arresto l’uomo e accompagnarlo presso la casa circondariale di Bolzano. Dai primi accertamenti è emerso, inoltre, che lo straniero era entrato regolarmente nel territorio dello Stato, nel mese di dicembre 2017, attraverso la frontiera di Ventimiglia.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 dicembre - 19:17

Sono stati pubblicati i dati Istat relativi ai nomi più gettonati. Si confermano (ancora una volta) quelli più tradizionali, con qualche singolare novità. Ecco tutti i dati, regione per regione

08 dicembre - 12:24

I forestali hanno riferito di segnalazioni di lupo pervenute anche questo autunno principalmente dalla porzione orientale dei territorio provinciale. Si sono registrati anche alcuni danni, per lo più su bestiame non protetto con recinzioni elettrificate

08 dicembre - 11:22

E' successo la scorsa mattina nel bresciano. L'autista è stato poi aiutato nella retromarcia dai vigili del fuoco e dai carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato