Contenuto sponsorizzato

Non si ferma all'alt della polizia e fugge con la moto. Multa di oltre 5 mila euro per un 14enne di Trento

Il minore, in presenza del padre, ha ammesso le proprie responsabilità 

Pubblicato il - 19 febbraio 2018 - 17:00

TRENTO. Non si ferma all'alt della polizia locale e si dà alla fuga. A finire nei guai questa volta è un 14enne di Trento.

 

Il fatto è avvenuto mercoledì 14 febbraio quando una pattuglia della polizia locale impegnata nel controllo del territorio in città nella zona di Trento sud ha intimato l'alt al giovane motociclista, che però non si è fermato, dandosi alla fuga.

 

Gli agenti hanno quindi iniziato l'inseguimento del motociclo che, procedendo a velocità elevata e compiendo sorpassi vietati, cercava di sfuggire.

 

Dopo diversi minuti gli agenti hanno interrotto l'inseguimento per prevenire pericoli e danneggiamenti alla cittadinanza derivanti dalle manovre azzardate del conducente del motociclo. Dopo brevi accertamenti gli agenti hanno raggiunto l'abitazione del conducente, un minore di nazionalità italiana, che in presenza del padre ha ammesso immediatamente le proprie responsabilità.

 

Gli agenti hanno quindi contestato diverse violazioni del codice della strada al genitore, in qualità di responsabile del minore: guida con patente di categoria diversa (art. 116, 5mila euro), velocità pericolosa (art. 141, 41 euro), sorpasso vietato (art. 148, 81 euro), gruppo ottico posteriore non funzionante (art. 79, 85 euro) per aver impennata durante la fuga (art. 170, 81 euro). Contestualmente è stato ritirato il documento di guida e di circolazione del minore e si è proceduto al fermo amministrativo del motociclo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 13:00

Dopo le dimissioni di Paolo Ghezzi dal ruolo di consigliere provinciale, per Futura le acque continuano a essere piuttosto agitate. Al rifiuto delle richieste avanzate dai Verdi di affidare il compito di capogruppo in Provincia a Lucia Coppola e di riconoscere la presenza della forza ecologista nel simbolo, pronunciato in un incontro fra i vertici dei partiti, è seguita la rottura. La consigliera passerà al gruppo Misto. "Sono addolorata. I nostri obiettivi sono sovrapponibili, collaboreremo"

28 novembre - 17:17

Lo chef si è aggiudicato una stella Michelin, due forchette Gambero Rosso e il riconoscimento come novità dell’anno, Brunel: “Ho avuto la fortuna di essere ben voluto da subito, poi il traguardo è stato raggiunto in poco tempo anche perché assieme a Cristian abbiamo costruito una squadra fantastica. Senza uno staff efficiente non si arriva da nessuna parte”

29 novembre - 12:30

Il drammatico incidente è avvenuto ieri sera, Valeria è morta sul corpo e un altro ragazzo di 22 anni si trova in gravissime condizioni. "Se non c’era il Covid, ieri, forse eri in palestra a fare la partita… e non ti sarebbe successo. Parole comunque poco utili ad affrontare l’accaduto. Una tragedia simile ad altre, che spezzano la vita di nostri giovani e lasciano ferite sempre aperte nel cuore di tutti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato