Contenuto sponsorizzato

Operazione ''Basil'', arrestato un altro collaborare di Delmarco. E' un ex appartenente alla Polizia

E' l'ultima persona ricercata nell'operazione condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Trento. Gli arresti domiciliari hanno coinvolto 9 persone tra investigatori privati e rappresentanti delle forze dell'ordine 

Pubblicato il - 15 settembre 2018 - 11:37

TRENTO. E' stata arrestata dai Carabinieri l'ultima persona ricercata nell'ambito dell'inchiesta “Basil” che ha visto agli arresti domiciliari nove soggetti, investigatori privati ma anche 5 rappresentanti delle Forze dell'ordine.

 

Il Nucleo Investigativo di Trento, che già era riuscito a ricostruire le trame di legami tra l'agenzia investigativa Delmarco e le forze dell'ordine corrotte, nella serata di ieri, dopo averlo rintracciato all’estero, hanno sottoposto alla misura dei domiciliari l’indagato mancante dei nove per i quali il Gip Marco Laganga aveva disposto la misura cautelare.

 

Presso il Comando dei carabinieri di Cavalese, paese nel quale vive il primo collaboratore di Delmarco, si è presentato il 54enne pensionato, anch’egli ex appartenente della Polizia di Stato.

 

In capo all’uomo pende l’accusa di aver concorso con il principale indagato dell’indagine nel reato di accesso abusivo ad un sistema informatico e di essere responsabile dell’illecita detenzione di numerose registrazioni audio non autorizzate, per una investigazione che avrebbe condotto con intercettazioni ambientali illegali.

 

Anche nei confronti dell’ultimo arrestato sono stati sottoposti a sequestro gli apparati informatici di cui disponeva, per le successive analisi da parte dei carabinieri addetti alle indagini telematiche del Nucleo Investigativo di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 dicembre - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato