Contenuto sponsorizzato

Paura al parco, ciclista investe tre bambini di 4 anni mentre guarda il cellulare e poi scappa

E' successo intorno alle 18.15 di giovedì 26 aprile, il bimbo stava giocando con altri coetanei con il pallone, che è però sfuggito verso la pista ciclabile che costeggia il parco giochi. La bici è arrivata a forte velocità

Pubblicato il - 27 April 2018 - 08:52

TRENTO. Un dente perso, una forte contusione in viso e una serata in pronto soccorso, questo il referto medico per un bimbo di 4 anni investito al parco lungo il Fersina da una bicicletta lanciata a forte velocità, che dopo l'incidente ha tirato dritto senza preoccuparsi di quanto accaduto. 

 

E' successo intorno alle 18.15 di giovedì 26 aprile, il bimbo stava giocando con altri coetanei con il pallone, che è però sfuggito verso la pista ciclabile che costeggia il parco giochi. 

 

Secondo le testimonianze, a quel punto i bambini si sono precipitati alla rincorsa del pallone e sono improvvisamente sbucati in mezzo alla ciclabile: proprio in quel momento è arrivata una bici lanciata in velocità, il giovanissimo alla guida delle due ruote, intento a guardare il cellulare, non si è accorto della presenze dei tre bimbi. 

 

La collisione è stata inevitabile, tutti e tre i bimbi sono finiti a terra. A avere la peggio un piccolo, che come anticipato, ha perso un dente dopo aver subito una violenta botta in volto. Il conducente della bici però dopo aver evitato la caduta, si è rimesso in marcia per far perdere le proprie tracce senza fermarsi

 

Le prime cure si sono svolte alla gelateria con il personale molto professionale a fornire le medicazioni e un po' di gelato al bimbo, prima di andare al pronto soccorso. Le madri dei piccoli hanno intenzione di sporgere denuncia alle forze dell'ordine per fornire la descrizione del giovanissimo in sella alla bici.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 March - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

03 March - 18:42

Il presidente ha confermato l'intenzione di proseguire con le lezioni in presenza. Ferro ha raccomandato di arieggiare gli spazi chiusi e mantenere le distanze sociali: ''Non ci rendiamo conto di quanto sia stressato il nostro sistema sanitario per questo aumento dei ricoveri che temo per i prossimi 10 giorni non potranno che aumentare''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato