Contenuto sponsorizzato

Paura in Valsugana, è tornata la ''banda del buco''

L'invito dei carabinieri è quello di non reagire se ci si trova davanti i ladri ma di contattare immediatamente il numero d'emergenza

Pubblicato il - 05 maggio 2018 - 09:09

BORGO. Agiscono di notte e sono interessanti solo ai soldi. Sembra essere tornata in Valsugana la "banda del buco". Nelle ultime due settimane sono quasi una decina i colpi messi a segno dai ladri che operano sempre con lo stesso schema.

 

Il colpo viene fatto di notte, anche quando i proprietari sono in casa. Riescono ad entrare nell'abitazione facendo un buco sul telaio della finestra, probabilmente con un trapano a batteria e poi con un pezzo di ferro riescono a far scattare la serratura. Di solito vengono  prese di mira le finestre che si trovano al primo piano. Entrati in casa, poi, cercano solo i soldi, niente gioielli o altro.

 

Ecco allora che arriva anche l'invito da parte dei carabinieri di Borgo di contattare immediatamente la centrale unica dell’emergenza 112 in caso si notino dei movimenti strani attorno a casa. Nel caso invece in cui ci si trovi con i ladri l'invito è quello di non reagire ma di chiamare il numero d'emergenza per un tempestivo intervento delle forze dell'ordine.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

14 dicembre - 19:51

Si tratta di un uomo di 53 anni di Zambana. Faceva parte di un gruppo di tre persone. I soccorritori sono riusciti ad individuarlo e dopo averlo estratto da sotto la neve, in stato iniziale di ipotermia, è stato trasportato a Merano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato