Contenuto sponsorizzato

Perde gasolio fuori dalla scuola e vicino ad altre auto, isolata la zona e pompieri in azione

E' successo in piazza della Repubblica a Dro. Un'auto ha perso olio e gasolio mentre in marcia. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco di zona

Pubblicato il - 09 ottobre 2018 - 20:38

DRO. Un po' di apprensione nel centro abitato di Dro e vigili del fuoco in azione, anche tra la curiosità di passanti e bambini, in piazza della Repubblica.

 

E' successo martedì 9 ottobre, un'auto stava transitando lungo via Roma, ma arrivata in piazza, all'altezza della scuola elementare, ha iniziato a perdere liquido dalla vettura.

 

Il conducente, avvertito da altri automobilisti e pedoni, si è fermato e quindi ha lanciato l'allarme.

 

Sul posto si sono portati i pompieri, i quali hanno immediatamente messo in sicurezza l'area: i liquidi persi dal veicolo sono stati identificati quali olio e gasolio e in quel momento gli alunni si trovavano, infatti, all'esterno dell'edificio per la pausa dopo il pranzo. A questo si aggiunge la presenza di altre auto nelle vicinanze.

 

Dopo aver isolato la zona e la vettura, i vigili del fuoco hanno avviato le verifiche del veicolo, in particolare il motore, e quindi cosparso la zona di materiale oleoassorbente per pulire la sede stradale, ma anche per evitare che qualcuno possa inavvertitamente scivolare o cadere, soprattutto le bambine e i bambini della scuola.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 11:46

Nel bollettino quotidiano dell'azienda sanitaria altoatesina, i numeri del contagio continuano a segnare cifre importanti. Sono 437 i nuovi positivi su quasi 3500 tamponi, mentre le morti salgono ancora con 7 decessi. Da inizio epidemia le vittime sono state 530 (235 nella sola seconda ondata)

29 novembre - 09:56

Andrea Weiss (Apt val di Fassa): "Un comparto fondamentale nel breve termine dobbiamo prepararci. La promozione? Delicatissima, ci sono tanti morti e si rischia di urtare la sensibilità del turista. Si potrebbe guardare poi a Francia e Germania per il futuro della strutturazione delle ferie italiane"

29 novembre - 08:53

In dieci hanno deciso di organizzare una protesta, pacifica ma decisamente rumorosa, e ora si sono ritrovati nei guai con una denuncia all’autorità giudiziaria per manifestazione abusiva e disturbo alle persone

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato