Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo dell'auto e finisce contro il muretto di una casa abbattendolo completamente

E' successo intorno alle 18.30 ad Arco. L'uomo alla guida è rimasto praticamente illeso nonostante il forte impatto

Pubblicato il - 06 dicembre 2018 - 21:06

ARCO. Ha letteralmente abbattuto il muretto di una casa. Giovedì sera poco prima delle 18.30 un uomo di 70 anni alla guida della sua jeep ha perso il controllo dell'auto finendo a velocità sostenuta contro il muretto di recinzione di una casa di San Giorgio, frazione di Arco. L'auto ha letteralmente sfondato pietre e mattoni del muro che sono schizzati dappertutto.

 

Il veicolo ha riportato dei gravi danni alla parte anteriore e diverse pietre sono finite fin dentro al cofano apertosi per l'impatto con la muratura. Fortunatamente, però, l'uomo alla guida del veicolo non si è fatto nulla. Rimasto completamente illeso, protetto dalla scocca e dalle dimensioni della jeep, è sceso dal mezzo senza aver riportato nessuna conseguenza. Solo un po' di shock per il colpo subito e il dispiacere per aver distrutto auto e muro della casa. 

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Arco che hanno messo in sicurezza l'area (verificando che il mezzo non potesse prendere fuoco dopo il violento impatto) e poi si sono adoperati per liberare il veicolo dalle pietre per permetterne lo spostamento.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 febbraio - 05:01

Diminuiscono gli operai, mentre crescono gli impiegati. Le retribuzioni più alte sono quelle nelle attività finanziarie. Questo quanto emerge nel rapporto "I differenziali retributivi in provincia di Trento" tra il 2009 e il 2015 raccolti dal servizio statistica provinciale Ispat

22 febbraio - 10:37

La manifestazione organizzata in contemporanea ad altre città italiane. Assembramento in piazza Dante, il corteo sta sfilando davanti a tutti gli istituti superiori di Trento. I ragazzi: ''Non vogliamo essere cavie''

21 febbraio - 17:29

I consiglieri provinciali di Futura e Movimento 5 stelle depositano alcune interrogazioni. Lucia Coppola spinge per approfondire la possibilità di sviluppare il metodo Montessori. Filippo Degasperi perplesso per la nomina di un insegnante al Cfp Veronesi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato