Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo dell'auto e finisce contro un cancello di una casa, due 80enni in ospedale

E' successo a Cagnò in Valle di Non. Sul posto due ambulanze, i vigili del fuoco di zona e i carabinieri di Cles

Pubblicato il - 12 ottobre 2018 - 20:06

CAGNO'. Incidente automobilistico, due donne, rispettivamente di 80 e 85 anni, in ospedale e un cancello divelto. Questo il bilancio dello schianto avvenuto intorno alle 16.15 di venerdì 12 ottobre.

 

E' successo a Cagnò in Val di Non all'altezza dell'incrocio tra la strada statale 42 e la provinciale 139, la conducente ha improvvisamente perso il controllo del mezzo.

 

A quel punto l'auto ha iniziato a sbandare e la corsa è finita contro un cancello di un'abitazione.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i soccorsi, due ambulanze, i vigili del fuoco di Cagnò e i carabinieri di Cles per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario ha prestato le cure mediche alle ferite.

 

Fortunatamente nessun altro veicolo o persona è rimasta coinvolta nell'incidente, mentre sono ingenti i danni alla vettura, distrutta nella parte anteriore.

 

Nonostante la paura e qualche botta, le due ferite non sono in pericolo di vita, anche se sono state trasportate all'ospedale di Cles per accertamenti e approfondimenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 11:11

Kompatscher punta a far tornare i turisti tedeschi già dal 15 giugno: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico. L’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia, il transito del turista tedesco per raggiungere l’Italia non è nelle competenze di Vienna”

26 maggio - 11:24

L'Operazione Trojan si è conclusa nella mattinata di martedì 26 maggio con l'arresto di 7 persone, di cui 4 domiciliate in Romania. La banda, autrice di tre colpi accertati tra Val di Sole e provincia di Varese, trasportava la refurtiva nel Paese dell'Est Europa, da dove rivendeva i prodotti rubati attraverso annunci di privati su internet. Il riconoscimento di una bici sottratta ad un negozio di Vermiglio ha permesso di sgominarla

26 maggio - 06:01

Dopo la decisa presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil ma anche quella dell'Upt, duri i consiglieri provinciali dopo che l'assessora Stefania Segnana è intervenuta per scaricare (ancora una volta) le responsabilità sui medici e ha attaccato il presidente Marco Ioppi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato