Contenuto sponsorizzato

Piante di marijuana alte quasi due metri trovate in un fondo agricolo. Nei guai un 45enne

La polizia delle Giudicarie ha scoperto una piantagione con 25 piante e con 140 grammi di erba già essiccata e pronta all'uso in un fondo agricolo a Lomaso

Pubblicato il - 21 giugno 2018 - 12:34

LOMASO. Stavano crescendo forti e rigogliose ed avevano già superato il metro di altezza, in diversi casi. Sono state trovate dalla polizia locale delle Giudicarie in un fondo di Lomaso nel pomeriggio di mercoledì e sono state individuate anche se erano posizionate vicino ad altri arbusti piantate, evidentemente, nel tentativo di camuffarle con altra vegetazione.

 


 

Ma non è bastato. La polizia ha compiuto ispezioni e controlli e individuato ben 25 piante di marijuana alcune che raggiungevano il metro e 80 di altezza. Le forze dell'ordine, dopo aver scoperto questa vera e propria piantagione, hanno proceduto a controllare i locali che si trovavano sul terreno. Dei capanni agricoli in legno all'interno dei quali sono stati trovati 8 contenitori con 140 grammi di marijuana essiccata già pronta al consumo.

 


Sono stati trovati, inoltre, gli strumenti tipici per la coltivazione della cannabis da indoor, probabilmente per far passare i primi mesi di sviluppo e far crescere le piantine in "sicurezza" all'interno e per passare poi alla messa a dimora all'esterno una volta che le piante avessero raggiunto una struttura tale da poter crescere autonomamente tra prati e boschi.

 


 

Al termine delle operazioni estirpazione e sequestro il responsabile della vicenda, un 45enne del posto, è stato identificato e denunciato a piede libero per il reato di coltivazione e detenzione illecita di stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 13:30

Ecco cosa dice la bozza del nuovo dpcm che sarà valido fino al 6 aprile. La zona rossa diventa più rossa con la chiusura anche di parrucchieri e barbieri quella bianca sempre più una realtà (dopo il caso della Sardegna) e prevede la riapertura praticamente di tutto (bar, ristoranti, cinema e teatri senza coprifuoco alle 22) eccetto fiere, congressi, discoteche e stadi. Resta il divieto di spostamento tra regioni ma novità per i musei

27 febbraio - 12:53

Si allunga l’elenco di Regioni e Province che hanno scelto di chiudere le scuole, troppo alto il rischio di contagi. Rezza: “Quando si parla di chiusure scolastiche è sempre doloroso ma laddove ci sono dei focolai o sono presenti le varianti è chiaro che tale decisione è assolutamente da considerare”

27 febbraio - 12:15

Sono svariati migliaia i tamponi processati per cercare le varianti in Alto Adige e complessivamente i casi trovati sono 630 e ''finora la mutazione sudafricana è stata trovata solo nella zona di Merano, Val Passiria e Val Venosta''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato