Contenuto sponsorizzato

Picchiava la compagna, tolta la pistola ad una guardia giurata

La decisione del Tar. L'uomo aveva messo in casa telecamere e cimici

Pubblicato il - 16 giugno 2018 - 08:30

TRENTO. Aveva litigato con la convivente picchiandola ma anche tenendo poi un comportamento alquanto singolare mettendo dentro in casa telecamere e cimici. Ad una guardia giurata presso una ditta di trasporto valori, oltre ad aver ricevuto un ammonimento da parte del questore, gli è stata tolta anche la pistola e il porto d'armi.

 

I fatti risalgono a circa due anni fa ma i provvedimenti hanno visto l'uomo  essere messo in aspettativa non retribuita. Una situazione che lo ha portato a richiedere al Tar di cancellare il provvedimento. Secondo l'uomo, infatti, non ci sarebbero stati atteggiamenti persecutori. La donna, successivamente, è morta per cause naturali e anche per questo l'uomo aveva chiesto l'annullamento del provvedimento a suo carico.

 

A decidere sul suo ricorso è stato ora il Tar di Trento. I giudici hanno deciso di respingerlo perchè la morte della donna non assume alcuna rilevanza al fine del provvedimento ma soprattutto perché alcuni fatti accaduti, non contestati tra l'altro dall'uomo, e soprattutto il suo comportamento problematico che va ben oltre l'occasionalità, sono idonei a giustificare il provvedimento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 19:05

Nel pomeriggio si è riunita la sala operativa della Protezione civile. In arrivo sono previste abbondanti precipitazioni che rischiano di appesantire i manti nevosi, già a rischio scivolamento a quote medio-alte, e di portare i corsi d'acqua al di sopra della soglia d'attenzione. La situazione dovrebbe cambiare nella serata di domani

18 novembre - 19:41

L'allarme è scattato attorno alle 18.30. Sul posto oltre ai vigili del fuoco di Trento sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale e i tenici di Novareti 

18 novembre - 18:29

L'uomo ha lasciato la sua casa di Quero Vas nel primo pomeriggio di ieri e da quel momento non si sono più avute notizie

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato