Contenuto sponsorizzato

Ritrovate quattro cerbiatte annegate in un lago

E' successo in uno dei laghetti di Bombasel a circa 2200 metri di altitudine. Sconosciute le cause dell'annegamento

Pubblicato il - 13 giugno 2018 - 08:43

CAVALESE. Non si conoscono al momento le cause, e forse non si sapranno mai, della morte di 4 cerbiatte che sono state trovate annegate in uno dei laghetti di Bombasel. A recuperarle sono stati i vigili del fuoco volontari di Cavalese.

 

Il ritrovamento, a oltre 2200 metri di altezza sull'Alpe del Cermis, è stato fatto da alcuni escursionisti che si trovavano in zona e che si sono accorti dei corpi dei quattro animali.

 

Al momento non si riesce a trovare una spiegazione sul perché tutte e quattro le cerbiatte siano finite dentro l'acqua e siano poi annegate. Tra le ipotesi, per qualcuno, c'è il lupo che avrebbe spaventato le cerbiatte facendole finire nell'acqua. Dalle informazioni raccolte, però, la Provincia scarta questa ipotesi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 20:09

Per la Lega abolizione della caccia Lombardia attribuire la responsabilità (se di responsabilità si parla) dell'accaduto all'ungulato è sbagliato. Come sbagliate sono le strategie di contenimento di questi animali: ''Non a caso in oltre trent’anni di gestione del problema da parte dei cacciatori, questa specie in Italia è aumentata in maniera esponenziale''

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato