Contenuto sponsorizzato

Romano Prodi a Bolzano, ''Serve difendere e rafforzare il ruolo dell'Europa''

Per l'ex premier il rafforzamento dell'Unione Europea "è l'unica risposta al doppio passaporto"

Pubblicato il - 17 September 2018 - 19:57

BOLZANO. “L'Europa è pluralismo e dobbiamo fare di tutto per difenderla”, le parole sono dell'ex premier Romano Prodi ieri a Bolzano alla presentazione del libro dell’ex addetto stampa del Partito democratico, Carmelo Salvo, intitolato “Con Romano Prodi per un'autonomia vincente”, edito da Praxis Verlag.

 

L'ex presidente della commissione europea nel corso del suo intervento ha stigmatizzato il “sovranismo” in Europa. “E' suicidio – ha affermato – perché o stiamo assieme per avere voce sul mondo oppure rischiamo di tornare al sovranismo e così facendo non avremo nessuna parola”.

 

Il rischio ha spiegato Prodi è la sempre maggiore emarginazione dell'Europa. “Lo vediamo giorno per giorno, per questo motivo dobbiamo correggerla stando però uniti".

 

L'Europa, ha voluto rimarcare più volte l'ex premier, deve essere difesa. “In questa ottica, l'Alto Adige può fungere da 'ponte attivo''.

 

Prodi ha poi detto che l’unica risposta alla questione sul doppio passaporto è quella di “rafforzare il ruolo dell’Unione Europea”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

02 December - 18:59

Dopo il distretto di Feltre, anche nel resto della provincia di Belluno è arrivata l’Unità speciale di continuità assistenziale, un team di 11 medici che si occupano di seguire i pazienti Covid nelle loro abitazioni, attraverso visite e consulti a distanza. Questo servizio permetterà di alleggerire il lavoro dei medici di famiglia e, dall’altra, assicurerà una minore pressione sugli ospedali

02 December - 17:56

Sono stati analizzati 3.705 tamponi, 278 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,5%. Aumenta il numero delle persone ricoverate in ospedale, così come quello in terapia intensiva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato