Contenuto sponsorizzato

Rubano 80 tordi ma vengono fermati dai carabinieri, arrestati tre uomini arrivati dalla Romagna

Tre uomini, tutti italiani e di età varia tra i 60 e i 65 anni. I piccoli esemplari di volatile sono stati affidati al Centro di Riabilitazione Avifauna ​

Pubblicato il - 21 May 2018 - 10:23

TRENTO. Sono tre le persone finite nei guai dopo essere stati sorpresi dai carabinieri della stazione di Mezzolombardo in possesso di un'ottantina di esemplari di tordo bottaccio. E' successo nella notte appena trascorsa durante un ordinario controllo alla circolazione stradale.

 

I militari hanno fermato un’autovettura con tre persone a bordo. Durante il controllo è risultata la presenza di un numeroso quantitativo di animali selvatici del tipo “tordo bottaccio”.

 

Il particolare rinvenimento congiunto alla scoperta di materiale utilizzato per appropriarsene nonché di materiale geografico per meglio orientarsi all’interno della campagna trentina ha consentito agli operanti di appurare la provenienza furtiva delle specie animali.

 

I piccoli esemplari sono stati affidati al locale Centro di Riabilitazione Avifauna mentre i tre uomini, tutti italiani e di età varia tra i 60 e i 65 anni, Da Cervia e Cesena, sono stati tratti in arresto e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria dinanzi alla quale dovranno rispondere del reato di furto aggravato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 February - 10:39

Una situazione che si è presentata diverse volte in questi primi giorni di apertura, alternandosi ad altri momenti in cui il via vai di persone è stato più rapido. In generale però gli anziani che attendono di sentire il loro nome per entrare nel capannone sono costretti ad aspettare all'esterno (alcuni seduti, molti in piedi), causando non poche difficoltà

24 February - 20:10

Da quando c'è il Covid, le attività ludiche e ricreative proposte ai bambini di Protonterapia si sono dovute fermare. Così, a organizzare il loro tempo libero nelle difficili situazioni che vivono i pazienti, ci pensano le famiglie. Il direttore Maurizio Amichetti racconta le difficoltà di quest'anno di pandemia

25 February - 09:39

Il coprifuoco ha impedito che qualcuno si facesse del male, quando durante le prime ore di giovedì 25 febbraio dei grossi massi si sono staccati dalla montagna ad Ora piombando sulla strada e bloccandola

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato