Contenuto sponsorizzato

Ruzzola nella scarpata, i pompieri salvano un cagnolino scivolato per diversi metri nel bosco

E' successo nel pomeriggio di martedì 4 dicembre nelle vicinanze dell'abitato di Sanzeno, dove il quattro zampe si trovava in passeggiata con il proprietario. In azione i pompieri di Taio e Sanzeno

Pubblicato il - 05 dicembre 2018 - 11:39

TAIO. Un cane è ruzzolato in una scarpata, a salvarlo i vigili del fuoco di Taio e il corpo di Sanzeno.

 

E' successo nel pomeriggio di martedì 4 dicembre tra gli abitati di Sanzeno e San Romedio, dove il quattro zampe si trovava in passeggiata con il proprietario. 

 

Libero da guinzaglio il cagnolino si è allontano per avventurarsi tra i boschi che costeggiano la strada. 

 

L'animale si è però avvicinato troppo alla scarpata che sovrasta il rio San Romedio.

 

Il quattro zampe è così ruzzolato giù per diversi metri, dove è rimasto bloccato, impossibilitato a risalire

 

Il proprietario, sentito il cane abbaiare e piangere, è accorso subito, ma ovviamente la zona si è rivelata troppo impervia e pericolosa per avvicinarsi all'animale. 

 

Immediato l'allarme e sul posto sono arrivati i pompieri. I soccorsi si sono calati lungo la scarpata fino a raggiungere il cane.

 

Dopo aver tranquillizzato l'animale e verificato le condizioni, i vigili del fuoco hanno riportato in strada il cane che è uscito spaventato ma incolume da questa disavventura.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato