Contenuto sponsorizzato

Ruzzola nella scarpata, i pompieri salvano un cagnolino scivolato per diversi metri nel bosco

E' successo nel pomeriggio di martedì 4 dicembre nelle vicinanze dell'abitato di Sanzeno, dove il quattro zampe si trovava in passeggiata con il proprietario. In azione i pompieri di Taio e Sanzeno

Pubblicato il - 05 dicembre 2018 - 11:39

TAIO. Un cane è ruzzolato in una scarpata, a salvarlo i vigili del fuoco di Taio e il corpo di Sanzeno.

 

E' successo nel pomeriggio di martedì 4 dicembre tra gli abitati di Sanzeno e San Romedio, dove il quattro zampe si trovava in passeggiata con il proprietario. 

 

Libero da guinzaglio il cagnolino si è allontano per avventurarsi tra i boschi che costeggiano la strada. 

 

L'animale si è però avvicinato troppo alla scarpata che sovrasta il rio San Romedio.

 

Il quattro zampe è così ruzzolato giù per diversi metri, dove è rimasto bloccato, impossibilitato a risalire

 

Il proprietario, sentito il cane abbaiare e piangere, è accorso subito, ma ovviamente la zona si è rivelata troppo impervia e pericolosa per avvicinarsi all'animale. 

 

Immediato l'allarme e sul posto sono arrivati i pompieri. I soccorsi si sono calati lungo la scarpata fino a raggiungere il cane.

 

Dopo aver tranquillizzato l'animale e verificato le condizioni, i vigili del fuoco hanno riportato in strada il cane che è uscito spaventato ma incolume da questa disavventura.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 febbraio - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 febbraio - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

28 febbraio - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato