Contenuto sponsorizzato

Ruzzola nella scarpata, i pompieri salvano un cagnolino scivolato per diversi metri nel bosco

E' successo nel pomeriggio di martedì 4 dicembre nelle vicinanze dell'abitato di Sanzeno, dove il quattro zampe si trovava in passeggiata con il proprietario. In azione i pompieri di Taio e Sanzeno

Pubblicato il - 05 dicembre 2018 - 11:39

TAIO. Un cane è ruzzolato in una scarpata, a salvarlo i vigili del fuoco di Taio e il corpo di Sanzeno.

 

E' successo nel pomeriggio di martedì 4 dicembre tra gli abitati di Sanzeno e San Romedio, dove il quattro zampe si trovava in passeggiata con il proprietario. 

 

Libero da guinzaglio il cagnolino si è allontano per avventurarsi tra i boschi che costeggiano la strada. 

 

L'animale si è però avvicinato troppo alla scarpata che sovrasta il rio San Romedio.

 

Il quattro zampe è così ruzzolato giù per diversi metri, dove è rimasto bloccato, impossibilitato a risalire

 

Il proprietario, sentito il cane abbaiare e piangere, è accorso subito, ma ovviamente la zona si è rivelata troppo impervia e pericolosa per avvicinarsi all'animale. 

 

Immediato l'allarme e sul posto sono arrivati i pompieri. I soccorsi si sono calati lungo la scarpata fino a raggiungere il cane.

 

Dopo aver tranquillizzato l'animale e verificato le condizioni, i vigili del fuoco hanno riportato in strada il cane che è uscito spaventato ma incolume da questa disavventura.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 maggio - 06:01

Si riaccende lo scontro sulla nomina di Divina a presidente del Centro Santa Chiara, Ghezzi: “L'assessore conferma la sua straordinaria faccia tosta, anziché prendere le distanze tira in ballo l’articolo 21 per difendere una figura vicina al suo partito”. E sulla nomina rincara la dose: “Pur di piazzare un uomo di fiducia sono state forzate le leggi”

28 maggio - 23:41

L'episodio sarebbe avvenuto nella giornata di mercoledì 27 maggio e in agenda c'era un incontro per discutere sulla disponibilità delle piazze per alcuni eventi. Il dj roveretano vorrebbe organizzare i Mercatini di autunno e Natale tra piazza Fiera e piazza Battisti a Trento, ma gli spazi non sarebbero stati concessi

28 maggio - 18:31

L'episodio è stato ripreso e il visto postato sui social. Ora è intervenuto il coordinamento ambientalista trentino formato da Enpa, Lav, Lac, Lipu, Pan-Eppaa e Wwf

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato