Contenuto sponsorizzato

Sale il vento, il Garda si increspa e il kayak si ribalta. Trovato tra gli scogli il corpo di un 68enne

L'uomo era uscito ieri pomeriggio senza più rientrare. E' stato ritrovato senza vita questa mattina a Desenzano

Pubblicato il - 11 dicembre 2018 - 12:45

DESENZANO. E' stato trovato senza vita incastrato tra gli scogli vicino alla riva, a Desenzano del Garda. Ancora una tragedia nelle acque del Garda, la terza in meno di dieci giorni. Due domeniche fa il caso del sub, un militare dell'Aerobase del sesto stormo dell'Aeronautica, ripescato senza vita tra Gargnano e Toscolano Madernola scorsa quello del 55enne colto da malore mentre riemergeva a Torri del Banaco.

 

Quest'oggi l'ennesima tragica notizia. Un 68enne è stato ritrovato incastrato tra gli scogli di Desenzano dopo che era scomparso, a bordo del suo kayak, nel pomeriggio di ieri. L'uomo, infatti, era partito da Moniga del Garda, sempre sul versante bresciano, e poi non aveva più fatto ritorno. Molto probabilmente le acque agitate e le forti folate di vento ne hanno provocato il ribaltamento.

 

L'uomo, sarebbe, quindi, rimasto bloccato per morire affogato. Già nella notte erano partite le ricerche che, però, si sono protratte fino a questa mattina quando il corpo è stato individuato tra gli scogli. Lunghe e difficili si sono rivelate le operazioni di recupero visto che anche per la guardia costiera è risultato piuttosto complicato avvicinarsi al punto esatto.

 

Sul posto anche i sommozzatori dei vigili del fuoco giunti da Milano e i carabinieri di Desenzano che cercheranno di fare luce sull'esatta dinamica di quanto accaduto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 gennaio - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

23 gennaio - 18:42

Cala il numero dei pazienti in ospedale ma sale quello delle terapie intensive. Altri 6 decessi. Sono state registrate 24 dimissioni e 187 guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato