Contenuto sponsorizzato

Sbaglia sentiero e si cala con una corda in un canalone ma precipita. Interviene l'elisoccorso

E' successo sulle Pale di San Martino. L'uomo è stato trasportato all'ospedale Santa Chiara con diversi traumi 

Pubblicato il - 17 settembre 2018 - 17:48

SAN MARTINO DI CASTROZZA. E' stato trasportato all'ospedale Santa Chiara con diversi traumi l'uomo che questo pomeriggio è scivolato in un canale mentre si trovava sulla Pale di San Martino. 

 

L'uomo stava percorrendo il sentiero attrezzato Dino Buzzati quando si è accorto di aver sbagliato strada. Ha quindi deciso di utilizzare una corda per scendere attraverso un canalone. Per motivi ancora sconosciuti, l'appiglio usato per fermare la corda si è staccato e l'uomo è svicolato per molti  metri procurandosi diversi traumi. 

 

Ha però avuto la forza di contattare la centrale unica di emergenza. La chiamata è arrivata poco dopo le 15 e sul posto è intervenuta una squadra del soccorso alpino dell'area orientale con l'elicottero. L'uomo è stato individuato e i soccorritori, dopo aver stabilizzato le sue condizioni hanno provveduto a verricellarlo e trasportarlo in elicottero al Santa Chiara

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 13:10

Dopo quanto accaduto a Ischgl tra febbraio e marzo il cancelliere austriaco ha annunciato una serie di misure che si applicheranno questa stagione sulle piste. Mascherine in funivia, distanza di un metro gruppi di massimo 10 persone per le scuole di sci

24 settembre - 10:46

Era stato ricoverato al Negrar. Sono sopraggiunte delle complicanze a seguito della caduta e così è deceduto. Nell'incidente si era ferita anche la figlia di 40 anni

24 settembre - 11:50

Al ballottaggio ci sono l'ex sindaco e l'imprenditore Zanin. Decisivo diventa quel 13% che è stato preso dal candidato dell'Svp che, per ovvi motivi, non può imparentarsi con ultra nazionalisti e figure vicine all'ultra destra. Intanto i nostalgici di Casapound salutano il consiglio: '' Siamo i fantasmi di una guerra che non abbiamo fatto, ma siamo i guerrieri di una pace durata troppo a lungo. Ancora qui ci ritroverete tra mille anni e mille anni ancora''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato