Contenuto sponsorizzato

Scappa dopo l'incidente. Rintracciato dai carabinieri dovrà rispondere di omissione di soccorso e lesioni gravi

Il 6 settembre scorso un 79enne aveva urtato un motociclista, tuttora in ospedale in gravi condizioni. E' successo a Lardaro, nel Comune di Sella Giudicarie

Pubblicato il - 09 September 2018 - 10:47

SELLA GIUDICARIE. Il reato è quello di omissione di soccorso, fuga a seguito di incidente e lesioni stradali gravi. Da questa accusa dovrà difendersi un uomo di 79 anni di Bergamo denunciato dai Carabinieri che il 6 settembre scorso è stato coinvolto in un incidente sulla Statale 237 “del Caffaro” nella frazione di Lardaro del Comune di Sella Giudicarie.

 

Un motociclista, che viaggiava in direzione Storo, ha avuto uno scontro laterale con la sua macchina che proveniva in senso opposto. L’impatto, seppur non violento, ha proiettato il centauro, un 73enne pensionato anch'egli della provincia di Bergamo, fuori dalla carreggiata, mentre l’autovettura proseguiva la sua corsa senza fermarsi a prestare soccorso.

 

Il ferito è stato soccorso immediatamente da due amici che con lui stavano effettuando l’escursione in moto ed è stato elitrasportato all’Ospedale S.Chiara di Trento in condizioni critiche, in particolare dovute ad un’emorragia celebrale, un pneumotorace e la lesione del rene sinistro.

 

Proprio le testimonianze dei due amici, il recupero di alcuni pezzi dello specchietto persi nell'impatto e le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti sul posto, hanno permesso di individuare e rintracciare il 79enne di Bergamo che viveva in un appartamento preso in affitto per le vacanze poco lontano dal luogo dell'incidente.

 

Il controllo del veicolo ha confermato essere quello dell’impatto ed il proprietario avrebbe detto di aver sentito l’impatto ma che pensava che il motociclista fosse rimasto in piedi. Ciò non è però stato sufficiente ad evitargli una denuncia per omissione di soccorso, fuga a seguito di incidente e lesioni stradali gravi. Il ferito tuttora si trova in condizioni critiche presso il reparto di rianimazione.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 December - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 December - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato