Contenuto sponsorizzato

Scappa dopo l'incidente. Rintracciato dai carabinieri dovrà rispondere di omissione di soccorso e lesioni gravi

Il 6 settembre scorso un 79enne aveva urtato un motociclista, tuttora in ospedale in gravi condizioni. E' successo a Lardaro, nel Comune di Sella Giudicarie

Pubblicato il - 09 settembre 2018 - 10:47

SELLA GIUDICARIE. Il reato è quello di omissione di soccorso, fuga a seguito di incidente e lesioni stradali gravi. Da questa accusa dovrà difendersi un uomo di 79 anni di Bergamo denunciato dai Carabinieri che il 6 settembre scorso è stato coinvolto in un incidente sulla Statale 237 “del Caffaro” nella frazione di Lardaro del Comune di Sella Giudicarie.

 

Un motociclista, che viaggiava in direzione Storo, ha avuto uno scontro laterale con la sua macchina che proveniva in senso opposto. L’impatto, seppur non violento, ha proiettato il centauro, un 73enne pensionato anch'egli della provincia di Bergamo, fuori dalla carreggiata, mentre l’autovettura proseguiva la sua corsa senza fermarsi a prestare soccorso.

 

Il ferito è stato soccorso immediatamente da due amici che con lui stavano effettuando l’escursione in moto ed è stato elitrasportato all’Ospedale S.Chiara di Trento in condizioni critiche, in particolare dovute ad un’emorragia celebrale, un pneumotorace e la lesione del rene sinistro.

 

Proprio le testimonianze dei due amici, il recupero di alcuni pezzi dello specchietto persi nell'impatto e le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti sul posto, hanno permesso di individuare e rintracciare il 79enne di Bergamo che viveva in un appartamento preso in affitto per le vacanze poco lontano dal luogo dell'incidente.

 

Il controllo del veicolo ha confermato essere quello dell’impatto ed il proprietario avrebbe detto di aver sentito l’impatto ma che pensava che il motociclista fosse rimasto in piedi. Ciò non è però stato sufficiente ad evitargli una denuncia per omissione di soccorso, fuga a seguito di incidente e lesioni stradali gravi. Il ferito tuttora si trova in condizioni critiche presso il reparto di rianimazione.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 19:26

Dai costi elevati alla mancanza di un progetto ben definito problemi e possibili soluzioni per “l’Amazon trentina”. L’esperto: “Come per qualsiasi attività commerciale, o vi è un profitto o non c’è motivo per cui debba rimanere aperta. L’online è una risorsa, non una minaccia, ma solo se la si sa utilizzare nelle misure e nei contesti adeguati”

31 maggio - 19:25

Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore, il quarto giorno consecutivo senza morti legati a Covid-19. Ci sono 5.432 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.910 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,05%

31 maggio - 19:23

Si tratta di Guido Casarotto. L'uomo era a bordo di una delle due macchine che il 25 maggio si erano scontrate sulla strada provinciale 235 all'altezza di Lavis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato