Contenuto sponsorizzato

Scritte sui manifesti e sui camioncini elettorali dei candidati della Lega. ''Non ci fermerete''

Colpiti i camion vela dei candidati roveretani Mara Dalzocchio e Maurizio Bisoffi. Lo sfogo su Facebook: "Ecco chi sono e cosa fanno i democratici". FOTO ALL'INTERNO

Pubblicato il - 16 ottobre 2018 - 09:27

ROVERETO. "E dopo i fatti di Ala è sconvolgente che anche a Rovereto ci sia stata un'azione vandalica contro la Lega e il suo candidato presidente Maurizio Fugatti". Scrive così Maurizio Bisoffi, candidato per il Carroccio nella cosa per le prossime provinciali. Su Facebook pubblica la foto del furgone che in questi giorni porta in giro il suo manifesto elettorale: sul cartellone e sulla carrozzeria è stata vergata una scritta con lo spray nero: "Razzista".

 

"Spiace Maurizio...è successo anche a me. Non ci fermeranno e il 21 ottobre si cambia musica". Questo il commento sotto al post, a firma della presidente del consiglio comunale della città Mara Dalzocchio, anche lei candidata alle elezioni provinciali e anche lei vittima dell'azione vandalica. Anche il suo furgone, anche il suo manifesto, sono stati danneggiati: "Razzista, Salvini assassino".

Presi di mira i cartelloni elettorali della Lega

 

"Ecco chi sono e cosa fanno i 'democratici' a Rovereto dopo l'attentato di Ala. Se pensano di fermarci si sbagliano di grosso. Avanti con coraggio e passione che il 21 ottobre si cambia". Questo il suo messaggio condiviso sui social. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 giugno - 06:01

Ci sono date che incarnano più di altre i passaggi decisivi della storia di un Paese. Il 2 giugno 1946 ha per una famiglia roveretana una doppia valenza, legata alla vicenda di un fante partito per la guerra in Africa settentrionale, caduto prigioniero degli inglesi e ritornato in patria proprio quando c'era da decidere tra "Repubblica" e "Monarchia". Riabbracciati i propri cari, Aldo Farinati non avrebbe avuto dubbi su cosa votare

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato