Contenuto sponsorizzato

"Se mi lasci ti uccido", una donna racconta anni di maltrattamenti fisici e minacce. Marito a processo

Botte, violenze sessuali e minacce, questo l'inferno per una donna che abita a Trento e che lo scorso anno ha avuto il coraggio di raccontare tutto 

Pubblicato il - 02 marzo 2018 - 08:46

TRENTO. “Se tu mi lasci ti brucio”, “ti cavo gli occhi, “ti uccido”, frasi spaventose e terribili che una donna ha dovuto sopportare per ben 10 anni. Maltrattamenti anche fisici, violenze sessuali e minacce che lo scorso anno ha denunciato per uscire dall'inferno in cui si trovava.

 

La vicenda riguarda un uomo di 45 anni e una donna di 40 anni entrambi dell'Est Europa arrivati in Trentino anni fa. Lui, che dice di non aver fatto nulla alla moglie, deve ora rispondere alle accuse di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e violenza privata.

 

Sono moltissimi gli episodi che la donna ha trovato il coraggio di raccontare, dalle aggressioni fisiche, anche in presenza dei figli ma anche in pubblico, fino ad arrivare addirittura a svenire e chiedere l'intervento dei sanitari, alle minacce spaventose di morte.

 

Dal racconto della donna sono partite le indagini e per l'uomo gli arresti domiciliari e il divieto di avvicinarsi. L'udienza di ieri è terminata con il rinvio degli atti al pm. E' stata rilevata una problema di procedibilità perchè la violenza sarebbe stata commessa durante un soggiorno estero. In questo caso serviva l'intervento del Ministero della giusta che ora è arrivato. Ora c'è il rinvio a giudizio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 settembre - 19:28

Elisa Filippi, renziana doc, oggi ha spiegato di non avere dichiarazioni da fare. Tra i possibili parlamentari pronti a seguire Renzi salta fuori anche il nome della senatrice Conzatti di Forza Italia. Intanto c'è attesa per l'appuntamento di giovedì a Trento con il vicepresidente alla Camera Ettore Rosato (pronto a seguire Renzi)  

17 settembre - 14:15

Dura interrogazione dell'ex assessore del Pd, il quale interviene sulla querelle della rinuncia di 1 milione di euro, anche di provenienza europea, da parte della Provincia a trazione Lega. Le risorse destinate per progetti di integrazione, ora piazza Dante dovrebbe restituire il 60% già anticipato dallo Stato

17 settembre - 12:13

La segretaria del Partito democratico Trentino ha fatto sapere che non prenderà parte all'incontro che si terrà giovedì nel capoluogo con il vicepresidente della Camera Ettore Rosato: "Sarebbe avvallare la scissione''. Per Maestri "Gli elettori del Pd hanno chiesto unità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato