Contenuto sponsorizzato

Segregata nel cassone delle mele per 14 giorni, bolzanino arrestato per sequestro di persona e tortura

E' successo a Sommacampagna, la donna è una bracciante agricola di origini polacche che lavorava per l'uomo originario dell'Alto Adige

Pubblicato il - 30 agosto 2018 - 11:53

VERONA. Il suo aguzzino un 53enne originario di Bolzano, mentre lei è una donna di 44 anni arrivata in Italia dalla Polonia per la raccolta delle mele, rinchiusa dall'uomo in un cassone per la frutta per due settimane. La scoperta del terribile sequestro di persona è avvenuta martedì scorso a Sommacampagna, nei filari che costeggiano l'autostrada.

 

Alcuni operai di passaggio hanno infatti avvertito alcune grida e subito hanno allertato le forze dell'ordine. Sono immediatamente intervenuti sia gli agenti della Polizia Stradale che i Carabinieri della compagnia di Villafranca

 

Nemmeno il tempo di liberarla, e verificare come fosse stremata dalla lunga prigionia sotto il sole cocente, che a bordo di un trattore si è avvicinato il bolzanino che per la Procura della Repubblica è l'autore del sequestro. Gli agenti e i militari, che già si erano fatti un'idea della situazione, hanno arrestato l'uomo con l'accusa di sequestro di persona e tortura.

 

Da quanto si apprende, sembra che la donna lavorasse nell'azienda agricola e che la decisione di imprigionarla sia stata conseguente ad un litigio. L'uomo, che forse con lei aveva avuto una relazione, nei 14 giorni di prigionia le concedeva soltanto una bottiglietta d'acqua e una mela al giorno.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 06:01

Dei Comuni con oltre 10mila abitanti solo Riva del Garda e Arco rientrano nella graduatoria di Failoni (ma con coefficienti molto bassi). Fra i territori “ad elevata intensità turistica” anche cinque Comuni con meno di 300 residenti. Pattini: “Tione con una manciata di camere d’albergo è diventata città turistica mentre Trento con oltre 1,2 milioni di presenze no, questi sono i miracoli di Fugatti”

03 luglio - 18:34

Nuova ordinanza del presidente del Trentino che allenta ulteriormente le restrizioni anche per lo sport e l'accesso al cibo in mense e strutture turistiche. Ecco quali sono le regole da rispettare

03 luglio - 18:51

Oltre ai 5 nuovi positivi che fanno parte degli 8 legati alla festa della comunità kosovara del 21 giugno c'è un altro positivo nell'aggiornamento quotidiano dei dati dell'Apss

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato